Disponibili anche nel 2017 gli ecoincentivi per consentire la trasformazione a metano e GPL degli autoveicoli. L’Iniziativa Carburanti a Basso Impatto (ICBI), tramite lo strumento della Convezione fra Comuni che annovera 675 amministrazioni comunali aderenti, sta quindi operando per incentivare una mobilità sostenibile più rispettosa dell’ambiente.

Il fondo destinato agli ecoincentivi ammonta a circa 1.807.500 euro, le tipologie di contributo erogate sono le seguenti:

Incentivo 500 euro (350 euro a carico del fondo ICBI e 150 euro a carico dell’officina richiedente) per installazione impianti GPL su automezzi privati Euro 2-3 a benzina.

Incentivo 650 euro (500 euro a carico del fondo ICBI e 150 euro a carico dell’officina richiedente) per installazione impianti metano su automezzi privati Euro 2-3 a benzina.

Incentivo 750 euro per installazione impianti GPL su veicoli commerciali Euro 2-3-4-5.

Incentivo 1.000 euro per installazione impianti metano su veicoli commerciali Euro 2-3-4-5.

Incentivo 750 euro per installazione impianti GPL su veicoli commerciali diesel.

Incentivo 1.000 euro per installazione impianti metano su veicoli commerciali con diesel.

Per usufruire dell’incentivo basta essere residenti in un Comune aderente e recarsi in uno degli installatori aderenti per la trasformazione.

L’officina, dopo aver verificato che veicolo e intestatario siano in possesso dei requisiti necessari, prenota via internet il contributo tramite la procedura messa a disposizione sul sito www.ecogas.it. Attualmente è stato impiegato circa il 50% del fondo destinato ai privati e circa il 6% del fondo destinato ai veicoli commerciali.

Un approfondimento merita l’iniziativa a favore dei veicoli dual-fuel, che prevede un contributo per le trasformazioni diesel/GPL e diesel/metano con uso combinato dei due carburanti. L’importo delle agevolazioni è di 750 euro per le trasformazioni a GPL e 1.000 euro per quelle a metano.

Complessivamente, l’iniziativa ICBI a partire dal 2001 ha reso possibile l’erogazione di oltre 44 milioni di euro di ecoincentivi per effettuare la conversione a GPL e metano. Per conoscere quali sono i comuni e gli installatori che aderiscono all’iniziativa clicca qui.