Prove Libere 2

Valtteri Bottas ha chiuso al comando la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile, penultimo appuntamento di questo mondiale 2018. Il finlandese della Mercedes è stato il pilota più efficace nel corso del pomeriggio, soprattutto con gomme supersoft, confermando l’ottima competitività della W09 EQ-Power+ sul tracciato di Interlagos e chiudendo la sessione con il tempo di 1’08”846, tre millesimi più rapido del proprio compagno di squadra Lewis Hamilton, che ha commesso qualche piccola sbavatura nel corso del proprio giro migliore.

Terza piazza per Sebastian Vettel, lontano pochi millesimi dalla vetta, seguito da Daniel Ricciardo, Max Verstappen e Kimi Raikkonen. Da sottolineare l’ottimo ritmo gara espresso dalla Ferrari, soprattutto con le soft. Seguono Romain Grosjean, Charles Leclerc, Kevin Magnussen ed Esteban Ocon a chiudere le prime dieci posizioni. Da segnalare il brutto incidente per Nico Hulkenberg alla curva Juncao: il tedesco della Renault ha perso la monoposto all’esterno del cordolo, finendo sulle barriere poste all’esterno. Botto abbastanza violento, ma nessun problema di natura fisica.

Prove Libere 1

Verstappen Brasile 2018

Max Verstappen ha concluso al comando la prima sessione di prove libere con il tempo di 1’09”011, staccando di 49 millesimi Sebastian Vettel. A 47 millesimi dal tedesco troviamo Lewis Hamilton, con una Mercedes che sembra accusare alcuni problemini e che oggi è tornata in pista con i mozzi forati, cambiando idea rispetto a ieri.

I rispettivi compagni di squadra occupano le altre posizioni della top six, con Ricciardo, Raikkonen e Bottas rispettivamente a tre, cinque e sei decimi da Verstappen. Da considerare, però, che Kimi ha ottenuto il proprio tempo con le gomme soft, mentre tutti gli altri hanno girato con le supersoft, il compound più morbido presente a Interlagos. Chiudono le prime dieci posizioni Grosjean, Magnussen, Leclerc e Ocon. Per il tifo italiano da annotare la tredicesima posizione di Antonio Giovinazzi, a 1,6 secondi da Verstappen e a tre decimi da Leclerc.