Sei pole, sei vittorie. A Montreal Lewis Hamilton non ha rivali. L’inglese della Mercedes ha dominato il Gran Premio del Canada, suo territorio da caccia prediletto, gestendo da maestro i 70 giri del circuito intitolato a Gilles Villeneuve e riavvicinandosi così alla vetta del mondiale attualmente occupata da Sebastian Vettel.

Partito dalla pole, Hamilton è riuscito a mantenere la leadership alla prima curva, gestendo alla perfezione gomme e strategia. Un successo importante, che unito alle difficoltà del tedesco della Ferrari gli permette di tenere aperto il mondiale.

1497215807036-2

Seconda posizione per Valtteri Bottas che regala alla Mercedes la prima doppietta stagionale seguito da Daniel Ricciardo, autore di una gara molto concreta e priva di errori. Subito giù dal podio Sebastian Vettel, seguito da Sergio Perez ed Esteban Ocon. Da sottolineare la bella lotta tra questi tre piloti, soprattutto nella parte centrale della gara.

Vettel è stato costretto a rimontare dall’ultima posizione dopo un contatto alla prima curva con Max Verstappen (poi costretto al ritiro per la rottura del cambio) che gli ha danneggiato il profilo superiore dell’ala anteriore. Seguono Kimi Raikkonen (rallentato da alcuni problemi sul finire della corsa), Nico Hulkenberg, Lance Stroll (che ottiene i primi punti in carriera) e Romain Grosjean.

L’ordine di arrivo del GP del Canada 2017