In seguito all’acquisto della Force India da parte di Lawrence Stroll che ha assicurato un posto al figlio Lance per la prossima stagione e alla conferma di Sergio Perez, Esteban Ocon è rimasto senza sedile in Formula 1 dopo appena due stagioni e mezza. L’ultimo spiraglio di poter correre il prossimo anno era quello della Williams, al fianco dell’altro giovane pilota Mercedes, George Russell. Con l’annuncio di Robert Kubica, anche l’ultima possibilità per il francese è naufragata.

A correre ai ripari è stata la stessa Mercedes, che ha promosso Esteban Ocon a pilota di riserva per la stagione 2019. Dato che il contratto di Valtteri Bottas scadrà al termine del 2019, per il transalpino resta aperta la possibilità di approdare nel team ufficiale come titolare tra due stagioni, nel caso le prestazioni del finlandese non dovessero soddisfare i vertici di Brackley.

Per il momento, quindi, un anno di pausa relativa per il 22enne, il quale non avrà nemmeno la possibilità di prendere parte al campionato DTM (come accaduto con Wehrlein) causa il ritiro della casa di Stoccarda, né tanto meno di trovare un posto in Formula E, perché già occupati da Gary Paffett e Stoffel Vandoorne, che sarà suo compagno di squadra nel 2019 ricoprendo il ruolo di pilota del simulatore.