Pierre Gasly sarà il nuovo pilota Red Bull a partire dalla stagione 2019, sostituendo Daniel Ricciardo che andrà in Renault. Il francese alla fine ha convinto i vertici della scuderia austriaca, nonostante i dubbi degli ultimi giorni fatti trapelare dalla stampa. “Ricevere un sedile della Red Bull è un sogno che si avvera – ha commentato Gasly –. Sono entusiasta di unirmi a questa squadra. È sempre stato il mio obiettivo e questa incredibile opportunità è un altro passo avanti nella mia ambizione di vincere i Gran Premi e di competere per il mondiale”.

“Sono un ragazzo molto competitivo e cerco sempre di lottare per le posizioni migliori – ha aggiunto Gasly –. Per quanto sia emozionante un momento come questo, sono pienamente consapevole della sfida che questa opportunità mi offre e delle aspettative che deve affrontare qualsiasi pilota Red Bull. Desidero ringraziare Franz Tost e tutti i ragazzi della Toro Rosso e dello stabilimento di Faenza per avermi regalato l’opportunità di guidare in Formula 1 e il loro incredibile impegno e supporto, che so che continuerà per il resto di questa stagione. Il mio obiettivo ora è fare tutto il possibile per dare loro l’occasione di poter festeggiare”.