Tutti davano il rinnovo per fatto. Giusto il tempo di sistemare qualche dettaglio e poi dare l’annuncio entro il gran premio del Belgio in programma il 26 agosto a Spa-Francorchamps. E invece ecco la sorpresa. Anzi, sorpresona: Daniel Ricciardo ha firmato un contratto biennale con la Renault a partire dal 2019, come annunciato dalla stessa scuderia con un tweet.

Dopo cinque stagioni di matrimonio, l’australiano ha dunque deciso di non rinnovare con la Red Bull, lasciando ora al team austriaco un posto vacante al fianco di Max Verstappen. “Probabilmente è stata una delle decisioni più difficili della mia carriera – ha commentato Daniel Ricciardo –. Ho pensato fosse giunto il momento per me di affrontare una nuova sfida. Mi rendo conto che c’è molto da fare per consentire alla Renault di raggiungere l’obiettivo e di competere ai massimi livelli, ma sono rimasto impressionato dalla loro progressione negli ultimi due anni, e so che ogni volta che la Renault si è impegnata nello sport, alla fine ha vinto. Spero di essere in grado di aiutarli in questo viaggio e contribuire dentro e fuori dalla pista”.

Sarà stato il mancato incontro tra le parti su alcuni dettagli ad aver spinto Ricciardo a non rinnovare con la Red Bull? Un bel nodo sembra essere stato la durata del contratto, con Christian Horner ed Helmut Marko intenzionati a siglare un biennale mentre Ricciardo avrebbe preferito un contratto annuale, magari per non precludersi la possibilità di fare il grande salto in Mercedes o in Ferrari. A fine 2019, infatti, scadrà il contratto di Bottas – anche se ha un’opzione per un altro anno – e probabilmente anche Raikkonen potrebbe ritrovarsi a fine contratto.

Ricciardo Renault

Al fianco di Nico Hulkenberg, Daniel Ricciardo proverà nel frattempo a riportare nelle posizioni che contano la Renault, che proprio sull’australiano punta forte. “La Renault ha deciso di tornare in Formula 1 per lottare per il mondiale – ha affermato Jerome Stoll, presidente di Renault Sport –. La firma di Daniel Ricciardo rappresenta un’opportunità unica per il Gruppo Renault per cercare di raggiungere questo obiettivo. Diamo il benvenuto a Daniel nella nostra squadra, ancora in fase di preparazione ma più motivata che mai”. “La firma di Daniel – commenta invece il team principal Cyril Abiteboulsottolinea la nostra determinazione ad accelerare i nostri progressi. È anche un riconoscimento del lavoro compiuto nelle ultime due stagioni e mezzo: il talento e il carisma di Daniel sono un enorme bonus e una dichiarazione per il team. Dovremo ripagare la sua fiducia consegnandogli la migliore macchina possibile. Gli diamo il benvenuto con grande orgoglio, ma anche con umiltà”.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".