Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, torna a parlare di regolamenti, soprattutto in vista della stagione che sta per iniziare. Secondo il manager austriaco, le modifiche apportate al regolamento mescoleranno molto le carte e non è da escludere che molti team potrebbero ridurre il gap che le separa proprio dalla (fino a oggi) inarrivabile Mercedes.

Il team di Stoccarda, nelle ultime tre stagioni ha vinto 51 dei 59 GP, aggiudicandosi 3 titoli mondiali piloti e altrettanti titoli costruttori.

“La nostra superiorità è stata sicuramente uno dei motivi che ha spinto le squadre rivali a chiedere una revisione del regolamento”.

“Non sono in grado di stabilire se lo sviluppo portato avanti durante l’inverno sia sufficiente a consolidare la nostra supremazia – ha detto Toto Wolff –. Modificare un regolamento offre delle opportunità, ma anche dei rischi. Internamente abbiamo fissato i nostri obiettivi di sviluppo e in ogni momento ci chiediamo se abbiamo fatto un buon lavoro o meno, indipendentemente dalle modifiche regolamentari; questa è la nostra mentalità”.

Wolff ha poi parlato anche delle decisioni prese nel corso dell’inverno, due tra tutte, la scelta di Valtteri Bottas a sostituto di Nico Rosberg e la ristrutturazione del reparto tecnico dopo la partenza di Paddy Lowe: “Le decisioni da prendere sono molte e per mantenere la competitività anche nel 2017 sarà necessario valutare con attenzione ogni minimo dettaglio; è per questo che ogni giorno è importante”.