Bmw si conferma nella Top Ten delle aziende con la migliore reputazione in Italia. A dirlo è l’annuale classifica del Reputation Institute “2017 Italy RepTrak”, che assegna al gruppo tedesco una reputazione di 80,6 punti su 100, vale a dire il nono posto nella classifica guidata da Walt Disney, Ferrero e Ferrari (che è dunque il primo brand automotive in Italia per reputazione).

La classifica RepTrak misura la percezione della popolazione italiana in relazione alle principali aziende operanti nel nostro Paese in base a 7 fattori: prodotti e servizi, innovazione, ambiente di lavoro, governance, responsabilità sociale e ambientale, leadership e performance. Una reputazione “eccellente” è rappresentata da un punteggio complessivo di 80 punti o superiore. Un punteggio di 70-79 è considerato “forte”, 60-69 è “medio”, mentre 40-59 è “debole”.

“Una reputazione eccellente, come il valore assegnato a Bmw, è l’evidenza della capacità di aver costruito ormai un rapporto fiduciario e valoriale con gli italiani – ha dichiarato Fabio Ventoruzzo, director del Reputation Institute -. In uno scenario in cui il settore automotive ancora sconta la crisi dovuta agli effetti del dieselgate, infatti, Bmw ha saputo integrare nei prodotti e servizi offerti le aspettative di trasparenza, responsabilità e innovazione che gli italiani si aspettano dal settore auto in questo momento”.

Proprio l’innovazione è uno dei tratti distintivi di Bmw, che è risultata l’azienda del settore auto col miglior giudizio sui temi dell’innovazione nel 2017.

“Ci fa molto piacere – ha commentato Sergio Solero, presidente e a.d. di Bmw Italia – essere ancora una volta tra le migliori aziende in termini di reputazione. In panel completamente diverso rispetto a quello degli scorsi anni, restiamo nella top ten delle aziende leader con un valore di oltre 80 punti. La nostra visione della mobilità del futuro, la grande innovazione incarnata da un brand come BMW i e dal nostro car sharing Drive Now ci consentono di essere riconosciuti come leader nel settore”.

Altri brand auto e moto li troviamo al 28esimo posto dove c’è Toyota, al 40° Ford, al 55° Honda, al 60° Nissan, 78° Renault, 79° Gruppo PSA, 92° Piaggio, 94° General Motors, 97° Hyundai (fin qui tutti in fascia “forte”), 129° Fca e infine 130° Volkswagen (entrambe in fascia “debole”).

LA CLASSIFICA COMPLETA

P90254308-highRes