Ferrari ha svelato i primi due modelli di un nuovo concetto di serie speciale limitata denominato “Icona”: Monza SP1 e SP2. Queste nuove serie speciali si ispirano alle vetture del Cavallino degli Anni ’50, ma dotate delle migliori tecnologie oggi disponibili. Destinate ai clienti e ai collezionisti più facoltosi e appassionati, le Ferrari Monza SP1 e SP2 riprendono il tema delle barchette da competizione, come la 166 MM del 1948 capostipite del concetto di barchetta stesso e le iconiche 750 Monza e 860 Monza.

La Ferrari Monza SP1 è stata progettata come monoposto stradale con un’identità fuori dagli schemi, mentre la Ferrari Monza SP2 è la versione in configurazione biposto. Si tratta di vetture uniche, con un design originale e il motore più potente mai uscito dai cancelli di Maranello, un V12 da 810 cv in grado di regalare uno scatto 0-100 in 2,9 secondi e 0-200 in 7,9 secondi. Come accade per i modelli da competizione, l’intera scocca è stata costruita in fibra di carbonio, come anche molti degli elementi degli interni. In esclusiva per le Monza SP1 e SP2 sono stati anche creati capi e accessori in collaborazione con Loro Piana e Berluti. Il set da pilota è composto da una tuta indossabile sui vestiti, maglia, casco, guanti, sciarpa e una scarpa da guida.