Nell’officina di South Garage, a Milano, Citroen si prepara a realizzare una moto custom che trae spunto dalla 2CV. Il modello scelto come fonte di ispirazione è la Charleston, con carrozzeria nelle classiche tinte bordeaux e nero, una delle tante serie speciali che a partire dal 1976 animarono la gamma della 2CV.

Creata nel 1981, la Charleston doveva chiamarsi inizialmente Tréfle, come la piccola 5HP Citroen degli Anni ‘20, e fu un omaggio agli “anni folli” in stile retrò. Con la carrozzeria bicolore bordeaux e nera oppure gialla e nera, fu affiancata anche da una versione più sofisticata in due toni di grigio. Tra tutte le serie speciali, la Charleston è quella più conosciuta e di maggior successo: sostenne a tal punto le vendite della 2CV da prolungarne la vita fino al 1990, quando fu proprio una Charleston l’ultima 2CV a uscire dalle catene di montaggio della fabbrica portoghese di Mangualde il 27 luglio 1990.