La famiglia di Suv Hyundai si arricchisce con la Kona, B-Suv dal design forte che deve il suo nome a un distretto della Big Island alle Hawaii e che dopo tanti teaser è stata finalmente svelata ufficialmente a Milano. Le proporzioni – altezza 1,550 metri, larghezza 1,800 m, lunghezza 4,165 m e passo di 2,600 m – suggeriscono una forte presenza su strada, sottolineata anche dai cerchi da 18 pollici bi-color con pneumatici 235/45 R18 (sono disponibili cerchi da 17’’ e da 16’’), mentre a garantire le possibilità di personalizzazione ci pensano le 10 differenti tinte per la carrozzeria selezionabili insieme a una delle 2 tinte per il tetto.

La Hyundai Kona sarà disponibile a 2 o 4 ruote motrici e al debutto ci saranno due motori turbo benzina dalle dimensioni contenute: un 1.0 T-GDI da 120 cv abbinato al cambio manuale a sei marce e un più potente 1.6 T-GDI da 177 cv in combinazione con il doppia frizione 7DCT sviluppato da Hyundai. Nell’estate 2018 la gamma verrà arricchita dalla nuova generazione di motori 1.6 diesel.

All-New Hyundai KONA (4)

La Kona segna il debutto su una Hyundai dell’head-up display, che proietta le informazioni utili al livello dello sguardo del guidatore, e segna anche il debutto del Multimedia System, che consente ai passeggeri di collegare lo smartphone allo schermo touch da 8’’ utilizzando Apple CarPlay o Android Auto. A richiesta sarà disponibile anche la base di ricarica wireless (standard Qi).

Lo stile degli esterni si riflette anche sul design degli interni. Arancione, verde-lime e rosso sono i colori per personalizzare l’abitacolo, reso più elegante dal rivestimento del tetto nero e dal volante in pelle traforata, mentre il bagagliaio ha una capacità di 361 litri che con i sedili posteriori reclinati (60:40) diventano 1.143 litri.

La nuova Hyundai Kona potrà contare anche sui più moderni sistemi di sicurezza attiva, come frenata autonoma di emergenza con rilevamento di pedoni e veicoli (AEB), sistema di mantenimento della corsia, gestione dei fari abbaglianti, avviso di possibili urti posteriori e rilevatore dell’angolo cieco. Sistemi a cui si affiancano le dotazioni per la sicurezza passiva, ovvero i 6 airbag di serie (2 frontali, 4 laterali “a tendina”).