Per introdurre sul mercato un capolavoro di stile come la MX-5 RF, l’ultima evoluzione dell’iconica sportiva che da più di un quarto di secolo è la due posti più venduta al mondo, Mazda non poteva che rivolgersi al mondo dell’arte, chiamando in causa Tommaso Spazzini Villa, alias Tindar, finalista del Talent Prize 2015 e finalista del Premio Cairo 2016.

Il primo passo è stato raccogliere le impronte digitali dei possessori di MX-5, migliaia d’impronte raccolte in tutta Italia. Queste impronte sono state utilizzate per dar vita a un’opera unica, che compone il ritratto di un “gruppo d’eccellenza”, persone che condividono la stessa passione, lo stesso gusto. Gente con un’identità comune e un forte senso d’appartenenza
che riceverà una stampa dell’opera di Tindar autografata dall’artista. Ma non è tutto.

Mazda creato una versione di lancio ancora più esclusiva e personale: la MX-5 RF Limited Edition in soli 50 esemplari.

Mazda_MX-5_RF_Limited_Edition_31

Personalizzata con cerchi in lega leggera da 17″ BBS “Glossy Black”, calotte dei retrovisori esterni con rivestimento nero lucido, interni speciali con rivestimenti in Alcantara e sedili Recaro, sarà disponibile esclusivamente con il motore 2.0 160 cv con cambio manuale a 6 rapporti dotato di tecnologia i-stop e i-Eloop.

Ognuno dei 50 esemplari previsti sarà contraddistinto da un badge con l’indicazione del numero di serie
e ordinabile solo sul sito www.mx-5rf.limited al prezzo di 36.500 euro a partire dal 25 novembre negli esclusivi 2 colori disponibili: Machine Grey o Soul Red, entrambi con tetto bicolore nero lucido.

A ognuno dei 50 fortunati acquirenti verrà richiesta all’atto dell’acquisto la propria impronta digitale, che verrà utilizzata da Tindar per creare un’edizione personalizzata dell’opera originale da consegnare nel corso di una speciale cerimonia assieme alla vettura.