Con le nuove E 63 4Matic+ ed E 63 S 4Matic+, che hanno festeggiato il debutto mondiale al Salone di Los Angeles e il cui lancio sul mercato è previsto a marzo 2017, Mercedes-AMG sforna la Classe E più potente di sempre, che con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi vanta il miglior valore nella sua categoria.

Linee sinuose e muscoli scolpiti caratterizzano il design degli esterni, con il cofano motore, per la prima volta su una berlina AMG, incastonato fra parafango e paraurti come avviene per i modelli coupé, mentre un dettaglio particolare è il logo in argento cromato sui parafanghi con la scritta tridimensionale “V8 biturbo 4Matic+”.

Di serie la E 63 4Matic+ monta cerchi in lega leggera 9,5 J x 19 all’anteriore e 10 J x 19 al posteriore con pneumatici, rispettivamente, 265/35 ZR 19 e 295/30 ZR 19. La E 63 S 4Matic+, invece, privilegia pneumatici 265/35 ZR 20 e 295/30 ZR 20 con cerchi in lega leggera da 9,5 J x 20 e 10 J x 20.

V8 4 LITRI BITURBO DA 571 E 612 CV

Con i suoi 612 cv di potenza e coppia massima di 850 Nm, il motore biturbo AMG V8 da 4 litri della E 63 S 4Matic+ regala uno sprint 0-100 km/h in 3,4 secondi e velocità massima regolata a 250 km/h (con AMG Driver’s Package si sale a 300 km/h). Sulla E 63 4Matic+ la potenza è di 571 cv e la coppia di 750 Nm, ma lo spunto in accelerazione perde solo 1 decimo di secondo.

Il V8 da 4 litri perfezionato, abbinato al cambio sportivo a 9 marce AMG Speedshift MCT appositamente studiato per i nuovi modelli, si avvale dell’ormai collaudata sovralimentazione biturbo e per accrescere le prestazioni e migliorare i tempi di risposta vengono adottati per la prima volta due turbocompressori Twin Scroll.

Ulteriori accorgimenti sono i nuovi pistoni, un sistema ottimizzato di aspirazione dell’aria e di intercooler, come anche nuovi sviluppi a livello di software. Mantenuti, invece, iniezione diretta di benzina a getto guidato, basamento in alluminio, tecnologia a quattro valvole con regolazione dell’albero a camme, sistema di esclusione automatica dei cilindri.

16C949_039_D329406

4 CHICCE DA NON PERDERE
  • Funzione RaceStart. Dispone di una nuova logica di comando semplificata, che permette di ottenere quello sprint unico da 3,5 secondi. Nei programmi di guida Sport, Sport Plus o Race, basta azionare con forza il freno con il piede sinistro e contemporaneamente premere a fondo l’acceleratore con il piede destro. L’elettronica regola il regime di rotazione ottimale del motore, ma è anche possibile aumentare o ridurre in un certo intervallo il regime del motore.
  • Sistema di sospensioni pneumatiche a tre camere con set-up sportivo. La rigidità delle molle pneumatiche è scalabile attivando e disattivando le singole camere d’aria in un ampio range di regolazione, il che non soltanto migliora sensibilmente il comfort ma influenza anche le prestazioni.
  • Supporti motore dinamici di serie per E 63 S 4Matic+. Nel segmento delle “cattive”, è l’unico modello a esserne dotato. I supporti dinamici possono adattare la propria rigidità in modo continuo e nel giro di qualche frazione di secondo, in base alle condizioni di marcia. Se il guidatore adotta uno stile di guida sportivo, può disporre di maggiore precisione: intervento e risposta dello sterzo, per esempio, risultano ancora più diretti.
  • App AMG Track Race. Mercedes-AMG ha sviluppato questa nuova app per analizzare il lo stile di guida sui circuiti di gara, migliorarlo e condividerlo con altri guidatori AMG su Facebook, Vimeo, Youtube oppure tramite l’AMG Private Lounge. L’app (per iPhone) è collegata via WiFi oppure Bluetooth con la Onboard Race App nella Head Unit e riceve in tempo reale tutti i dati della vettura dal sistema infotainment come per esempio velocità, marcia, angolo di sterzata, tempo, posizione e temperatura. Inoltre, l’app può essere collegata a una GoPro, in modo da creare un video interattivo con la visualizzazione di tutti i dati.