La nuova Prius Plug-in sarà sul mercato in Italia a partire da giugno, ma ancora non si conosco prezzi e piano di lancio. Molte cose però si sanno già, a cominciare dalle tante novità tecnologiche e le anteprime assolute: il primo sistema Toyota duale motore/generatore che aumenta la potenza EV, il primo sistema di climatizzazione al mondo con pompa di calore a gas che migliora l’autonomia EV e il nuovo sistema di ricarica solare sul tetto per estendere ulteriormente l’autonomia in modalità elettrica.

Tutte tecnologie che portano a prestazioni migliori: oltre 50 km di autonomia esclusivamente elettrica (il doppio rispetto al modello precedente) fino a una velocità di 135 km/h, consumi dichiarati pari a 1 l/100 km ed emissioni di CO2 di 22 g/km.

CRESCONO LE DIMENSIONI

124303_broadcast59

Con 4.645 mm di lunghezza, 1.760 mm di larghezza e 1.470 mm di altezza, la nuova Prius Plug-in è più lunga di 165 mm, più larga di 15 mm e più bassa di 20 mm rispetto al modello precedente, con sbalzi anteriori e posteriori allungati rispettivamente di 25 e 80 mm. Di profilo è possibile notare ancora la classica silouhette della Prius, per il resto la trasformazione è stata profonda con un design adesso più che mai futuristico.

Per quanto riguarda gli interni, invece, la nuova Prius Plug-in sfoggia lo stesso design della plancia visto sulla Prius IV, strutturata per essere a portata di mano del guidatore. Si aggiunge però un ampio display da 8 pollici con nuove grafiche, mentre il doppio display TFT da 4,2 pollici propone una nuova interfaccia. Il piano di carico è stato alzato di 160 mm, per consentire la sistemazione della batteria ibrida, e ha una capacità massima che raggiunge oggi i 360 litri.

RICARICA PIÙ VELOCE

124303_broadcast48

Con una potenza massima che raggiunge adesso i 3,3 kW, la ricarica è più rapida del 65%: 2 ore in Mode 2 (Mennekes) con un’uscita a 230 V oppure 3 ore e 10 minuti utilizzando una presa domestica standard. La ricarica si può anche programmare settimanalmente, con tanto di possibilità di pre-climatizzare l’abitacolo.

Dotata di tecnologie votate a migliorarne l’efficienza, la grande novità della nuova Prius Plug-in è il sistema di ricarica solare sul tetto con batteria dedicata, già presentato nel 2010 sulla concept Auris Hybrid e oggi realtà. Con la Prius parcheggiata, in pratica, il sistema ricarica una batteria che a sua volta alimenta la batteria ibrida principale. In questo modo, si può migliorare l’autonomia elettrica fino a 5 km in più al giorno.

Tra le tante cose è poi possibile trovare a bordo il caricatore wireless per smartphone, ampio head-up display a colori, sistema Simple Intelligent Parking Assist e Toyota Safety Sense, il pacchetto di sicurezza attiva e passiva dotato di Pre-Crash con rilevamento pedoni e di cruise control adattivo con tecnologia Full Stop.