Venti anni fa nasceva la prima Yamaha YZF-R1, l’embrione da cui sono nati i modelli R-Series di oggi, una gamma che continua a dettare le regole del segmento Supersport con una delle selezioni più ricche (da 125 cc a 1.000 cc). All’interno di questa gamma, la versione d’ingresso si presenta ora con un design più dinamico, ma soprattutto come la Supersport da 125 cc più avanzata mai sviluppata da Yamaha.

Il look aggressivo ispirato alla YZF-R1 comprende il cupolino aerodinamico e una strumentazione presa in prestito dalla MotoGP. Il motore a 4 valvole raffreddato a liquido è stato completamente ridisegnato, per ottenere più coppia e una banda di erogazione  più ampia e lineare, ed è dotato di attuazione variabile delle valvole (Vva), che ottimizza la posizione delle valvole in relazione al numero di giri del motore.

Il nuovo motore della YZF-R125 2019 beneficia anche dell’iniezione elettronica ridisegnata e di un evoluto sistema di raffreddamento che riduce i tempi di riscaldamento, migliorando l’efficienza a temperature del motore elevate. Il telaio è stato sottoposto a una serie d’interventi per ottenere una guida più fluida e, insieme alla forcella hi-tech con steli i da 41 mm, per migliorare il feeling di guida. Adesso, è equipaggiato con un forcellone oscillante in alluminio, dal nuovo disegno e più corto.

Per dare a chiunque gli standard più elevati di controllo in frenata e accelerazione, la nuova Yamaha YZF-R125 è equipaggiata con un’evoluta frizione antisaltellamento, che offre maggiore controllo in accelerazione e previene il bloccaggio delle ruote in decelerazione. Il design affilato e sportivo è completato da un nuovo serbatoio da 11 litri, progettato per essere facilmente rimosso e facilitare la manutenzione ordinaria. Tra le altre innovazioni della nuova YZF-R125 il manubrio con una posizione più aperta, la doppia sella ridisegnata e imbottita con uno strato di schiuma più spesso, le nuove pedane arretrate in alluminio, una pinza posteriore con pastiglie dalle specifiche diverse e un pneumatico posteriore con spalla più ampia da 140 mm.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".