A Intermot 2018 Triumph ha presentato le nuove Street Scrambler e Street Twin 2019. Lanciata nel 2016, la Street Twin è il modello più contemporaneo della gamma Bonneville di Triumph ed è diventato la modern classic più venduto. Il nuovo modello rappresenta un importante passo avanti per la modern classic di maggior successo di Triumph e si distingue per un significativo incremento della potenza di 10 cv (per un totale di 65 cv), dotazioni superiori, comfort maggiore e tecnologie presenti per la prima volta nel segmento. L’evoluzione del motore con 80 Nm di coppia ha toccato anche i regimi, che crescono di 500 giri a 7.500 giri/min.

L’eleganza della Street Twin e il suo carattere custom sono stati ulteriormente esaltati grazie a elementi e interventi stilistici più contemporanei e sofisticati. Tra gli elementi più evidenti ci sono i nuovi cerchi multirazza in alluminio con elementi lavorati a stampo, il nuovo logo Street Twin, nuovi materiali per i sedili, serbatoio scolpito e specchietti minimal. Manegevolezza e dinamica vengono migliorate invece dalla nuova pinza Brembo a 4 pistoncini per il freno anteriore e nuove cartucce forcelle anteriori dalle specifiche superiori (con una corsa di ben 120 mm).

Le anteprime tecnologie per il segmento della Street Twin 2019 comprendono le modalità di guida Road e Rain, che regolano la mappatura dell’acceleratore e le impostazioni del traction control, il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici e il traction control disinseribile. In alcuni mercati, sarà disponibile un kit di depotenziamento montato in concessionaria per la patente A2, con manopola comando acceleratore APS ed elaborazione motore.

Nuova Street Scrambler

Lanciata l’anno scorso, la Triumph Street Scrambler è stata subito apprezzata da clienti e preparatori. La versione 2019 raggiunge prestazioni di livello superiore grazie a un significativo incremento di potenza, al miglioramento delle specifiche, alle nuove tecnologie presenti per la prima volta nel segmento e a un livello superiore di finiture. Anche in questo caso, il motore High Torque Bonneville da 900 cc ha subìto un aumento di potenza di 10 cv, arrivando a 65 cv, e con la linea rossa dei regimi posta ora 500 giri più in alto rispetto alla generazione attuale.

La Street Scrambler 2019 è stata studiata per conservare maneggevolezza e facilità di guida, e per questo sono stati apportati interventi specifici su telaio e sospensioni. Anche per lei nuova pinza Brembo a 4 pistoncini per il freno anteriore e nuove forcelle anteriori con protezioni in gomma stile scrambler e corsa di 120 mm. Oltre ai miglioramenti tecnici, una serie di novità e aggiunte premium migliorano ulteriormente l’aspetto della Street Scrambler 2019.

Tra questi, nuova grafica del pannello laterale con nuovo logo (più contemporaneo), design rinnovato della strumentazione, forcelle anteriori maggiormente distanziate, sella doppia con sella del passeggero e portapacchi posteriore in alluminio intercambiabili, carenatura specifica per il fuoristrada. Con la Street Scrambler 2019 condivide le novità tecnologiche ed è anch’essa disponibilecon un kit di depotenziamento per la patente A2.