Freightliner Inspiration Truck, Daimler porta sulla strada il primo truck a guida autonoma

È il primo truck con guida autonoma al mondo autorizzato ad operare su strade pubbliche. Negli ultimi mesi questa tecnologia è stata messa alla prova per migliaia di chilometri e configurata per l’impiego sulle autostrade americane.

Freightliner Inspiration Truck

In futuro, i trasporti dovranno essere sempre più sicuri, efficienti e interconnessi in rete. In poche parole i principi che hanno ispirato Daimler Trucks nel concepire Freightliner Inspiration Truck, ovvero il primo veicolo industriale pesante dotato del sistema intelligente Highway Pilot per la guida autonoma.

Fantascienza? Neanche per sogno, perchè il Freightliner Inspiration Truck è un veicolo omologato a tutti gli effetti tanto da aver compiuto il suo primo tratto di strada sulla Highway 15 a Las Vegas con a bordo Brian Sandoval, Governatore del Nevada, e Wolfgang Bernhard, membro del board of management di Daimler AG, Daimler Trucks and Buses.

“Presentiamo il primo veicolo industriale al mondo capace di guidare da solo e autorizzato ad operare su strade pubbliche. Continuiamo a lavorare affinché la tecnologia ‘autonomous-driving’ nel trasporto a lungo raggio raggiunga gli standard necessari per la produzione di serie”, Wolfgang Bernhard.

Un progetto che parte da lontano. Già a luglio dello scorso anno, infatti, durante il Mercedes-Benz Future Truck 2025, Daimler Trucks effettuava per la prima volta al mondo un percorso con un veicolo industriale con guida autonoma su un tratto chiuso al traffico dell’autostrada A14 nei pressi di Magdeburgo. Oggi, invece, il debutto dell’Inspiration Truck sulle strade pubbliche degli Stati Uniti rappresenta la naturale evoluzione sulla via della produzione di serie tanto che negli ultimi mesi questa importante tecnologia è stata messa alla prova su migliaia di chilometri e configurata per l’impiego sulle autostrade americane.

ANTEPRIMA MONDIALE A LAS VEGAS E PROSPETTIVE PER IL FUTURO
L’anteprima mondiale del Freightliner Inspiration Truck si è tenuta nei dintorni di Las Vegas di fronte a rappresentanti dei media, della politica, dell’economia e della finanza. Negli Usa, infatti, i veicoli industriali sono di gran lunga i mezzi di trasporto più importanti. Nel 2012, ad esempio, hanno trasportato circa il 70% di tutte le merci circolanti negli Stati Uniti, movimentando complessivamente 9,4 miliardi di tonnellate di carico.

Anche a livello mondiale il trasporto merci su strada è destinato a triplicare da oggi al 2050. I veicoli industriali capaci di guidarsi da soli offrono quindi in prospettiva  la possibilità di affrontare questa crescita con buona pace di interessi economici ed ambientali.

UNA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA                                               
Il Freightliner Inspiration Truck si basa sulla tecnologia Highway Pilot con radar frontale, una sofisticata telecamera e sistemi di assistenza già in uso come il Tempomat con regolazione della distanza (Adaptive Cruise Control+) e utilizzato anche su Mercedes-Benz Actros. Per l’omologazione alla guida su strade pubbliche in Nevada le dotazioni tecnologiche sono state ulteriormente perfezionate, verificando in modo rigoroso l’esistenza di un’eccellente interazione fra i componenti. Il Freightliner Inspiration Truck ha così preso parte in Germania alla cosiddetta Marathon Run, durante la quale ha percorso oltre 16.000 chilometri su un circuito di prova.

LA GUIDA AUTONOMA RIDUCE L’AFFATICAMENTO
Con la tecnologia Highway Pilot è stato dimostrato che grazie alla guida autonoma aumenta la soglia di attenzione degli autisti, con conseguenti benefici in termini efficienza. Questo risultato è stato dimostrato da studi condotti su un apposito circuito di prova nella fase di sviluppo del sistema. Effettuando delle elettroencefalografie (EEG) sui soggetti sottoposti al test si è rilevato che l’affaticamento dei conducenti si riduce del 25% circa quando questi viaggiano in modalità di guida autonoma dedicandosi comunque ad altre attività importanti ai fini del loro lavoro.

I test condotti hanno inoltre dimostrato un elevato livello di accettazione della tecnologia Highway Pilot ed una certa rapidità di adattamento da parte degli autisti. Il ridotto affaticamento di chi guida si traduce poi in un generale aumento della sicurezza del traffico stradale. Tutta una serie di importanti vantaggi che potrebbero in un futuro non troppo lontano realmente migliorare la sicurezza stradale lungo le strade del globo.