Sfruttando le nuove opportunità legate alla sicurezza e all’esperienza di guida associate alla maggiore automazione delle vetture, Nexteer ha presentato due nuove tecnologie per lo sterzo: il sistema Steering on Demand e il Quiet Wheel Steering.

Lo Steering on Demand permette di passare dal controllo da parte del guidatore alla guida automatizzata grazie a transizioni sicure e intuitive dello sterzo nei veicoli capaci di gestire una guida automatizzata secondo i Livelli 3, 4 e 5 degli standard SAE. Il sistema permette di personalizzare la propria esperienza di guida grazie a diverse opzioni relative alle prestazioni, incluse le impostazioni sport, comfort e manuale.

Il Quiet Wheel Steering, invece, modifica la rotazione del volante quando un veicolo effettua un cambiamento di direzione in modalità automatizzata. Dato che il volante rimane fermo durante la guida autonoma, vengono eliminati i potenziali rischi legati alla sua rotazione rapida. I veicoli dotati di questa tecnologia, inoltre, possono essere equipaggiati con una colonna “telescopica” che si ritrae automaticamente all’interno del cruscotto, aumentando così lo spazio disponibile per il guidatore.

“Il ritmo con cui si ridefinisce la mobilità sta aumentando esponenzialmente – afferma Frank Lubischer, senior vice president of global engineering, chief technology officer and chief strategy officer di Nexteer Automotive -. Di conseguenza, stiamo innovando non solo in quello che facciamo, ma anche in come lo facciamo. I metodi tradizionalmente impiegati nello sviluppo automotive sono piuttosto sequenziali e lineari, portando generalmente un’idea all’effettiva produzione di serie in diversi anni; un metodo parallelo e innovativo di rapida prototipazione e test da parte degli utenti, invece, si muove molto più velocemente. In Nexteer, abbiamo combinato questi due metodi in una nostra versione di approccio iterativo e di rapida prototipazione e progettazione. Questo ci ha consentito di sviluppare, prototipare, migliorare e quindi portare l’idea alla fase successiva di industrializzazione in modo veloce”.

Entrambe le innovazioni impiegano la tecnologia steer-by-wire di Nexteer. Considerando che questa tecnologia non necessita di un collegamento meccanico tra ruote e volante, Nexteer può mettere a punto il sistema per ottenere sensibilità e reattività dello sterzo eccellenti.