Honda CRF1000L Africa Twin, il ritorno della leggendaria maxi-enduro bicilindrica

La Casa giapponese annuncia il ritorno di uno dei nomi più celebrati ed evocativi della produzione motociclistica mondiale. La nuova CRF1000L sarà disponibile entro la fine del 2015.

CRF1000L Africa Twin

Alcune moto rappresentano la perfetta sintesi di come dovrebbe essere una maxi enduro. La prima leggendaria XRV650 Africa Twin che debuttò nel 1988, dopo tre delle quattro vittorie consecutive di Honda alla Parigi-Dakar, era quel tipo di moto. La sua capacità di andare ovunque, l’eccezionale robustezza, la facilità di guida, l’incredibile maneggevolezza e l’ottimo comfort nell’uso quotidiano, ne fecero la compagna ideale con cui esplorare non soltanto la “giungla” cittadina ma il mondo, nel vero senso della parola.

Nacque così un segmento di moto che con il passare degli anni ha acquisito sempre più estimatori ed importanza trasformandosi oggi in uno dei mercati più prolifici.

Honda ha quindi deciso di organizzare una piacevole sorpresa per tutti gli amanti della “storica” Africa Twin e così, dopo aver mostrato la direzione intrapresa dallo sviluppo del nuovo modello con il prototipo True Adventure esposto lo scorso novembre ad Eicma 2014, la Casa giapponese conferma che la CRF1000L Africa Twin sarà disponibile entro la fine del 2015.

IN LINEA CON LA SUA STORIA
La nuova CRF1000L Africa Twin è stata progettata per onorare i modelli precedenti e ridefinire i parametri di cosa una maxi enduro di grande cilindrata può e deve essere in grado di fare, sia su strada che in fuoristrada e apre un intero nuovo capitolo nella leggendaria storia delle moto “dual-purpose” Honda create per vivere la saga True Adventure.

In attesa quindi di poterla testare su strada sappiamo, stando a quanto riporta Honda, che la nuova CRF1000L Africa Twin rimane fedele all’indole off road della mitica XRV650 e della successiva XRV750, con l’aggiunta di tutta l’esperienza accumulata dai progettisti Honda negli ultimi vent’anni, compreso il ritorno del Team HRC Rally alla Dakar 2013, dopo ben 24 anni di assenza e sfiorando la vittoria già quest’anno con il pilota portoghese Paulo Gonçalves classificato in seconda posizione sul podio di Buenos Aires. Senza dimenticare lo storico record ottenuto da Laia Sanz, nona al traguardo finale, ed entrata direttamente nella storia come la donna pilota meglio classificata nell’intera storia della Dakar.

UN NUOVO CAMBIO
Altro primato nella categoria delle maxi-enduro, la CRF1000L Africa Twin sarà disponibile, a scelta, anche con l’ultima evoluzione del cambio sequenziale a doppia frizione Honda DCT (Dual Clutch Transmission), una tecnologia che, a cinque anni dalla sua introduzione, continua ad ottenere ottimi riscontri tra gli appassionati centauri. L’ultima evoluzione del DCT Honda è stato specificatamente sviluppato e messo a punto per offrire una grande efficacia in fuoristrada, la stessa di cui il nome Africa Twin è sinonimo.