In occasione del CEBIT 2018 di Hannover, Huawei ha presentato la piattaforma OceanConnect IoV (Internet of Vehicles) in grado di rendere intelligenti e connessi i veicoli, trasformare i servizi per le Case automobilistiche e incentivare l’evoluzione del trasporto intelligente. Per essere un vero e proprio “motore digitale” dei veicoli intelligenti del futuro, la piattaforma Huawei è in grado di supportare centinaia di milioni di connessioni simultanee e raccogliere e analizzare i Big Data dei veicoli consentendo una distribuzione intelligente dei contenuti, e fornendo raccomandazioni basate sull’analisi accurata dei comportamenti di guida e degli scenari di viaggio.

“L’Internet of Vehicles porta a un livello superiore la convergenza tra il mondo dell’ICT e l’industria automobilistica – ha commentato Ma Haixu, presidente di Huawei Cloud Core Network Product Line –. L’IoV dà vita a veicoli connessi e servizi intelligenti, permettendo così una più rapida trasformazione digitale dell’industria automobilistica. Durante questa importante fase di transizione, Huawei è impegnata a costruire un mondo intelligente e completamente connesso che collega persone, veicoli, strade e molto altro”.

Il primo progetto di Huawei è stato lanciato qualche mese fa assieme al Gruppo PSA, con la DS 7 Crossback che è il primo modello sviluppato sulla base della piattaforma OceanConnect IoV. Huawei ha anche avviato una cooperazione strategica con China FAW Group e Guangzhou Automobile Group, e continuerà a investire sui veicoli connessi e sulle innovazioni per promuovere la trasformazione digitale nel settore dei trasporti.