In occasione dell’assemblea generale dei soci in cui è stato eletto il nuovo presidente, l’Unrae ha consegnato le 7 borse di studio per le migliori tesi nel marketing automobilistico ai vincitori della 16° edizione. I premi sono stati consegnati dal presidente uscente Massimo Nordio, il nuovo eletto Michele Crisci e gli amministratori e direttori generali delle aziende associate.

I sette vincitori provengono da tutta Italia e sono: Nicolò Angeli dell’Università Luiss con la tesi “The future of the automotive industry: a marketing study of connected cars”; Edoardo Bonisoli dell’Università degli studi di Torino, con la tesi “Il brand tra percezione, immagine e valore: situazione attuale e prospettive future di Jeep”; Leandro Genovese dell’Università degli Studi di Palermo con la tesi “Il nome non comune delle cose. Un approccio semiotico allo studio del brand naming automobilistico”; Veronica Morello, anche lei dell’Università degli studi di Torino con la tesi “Jeep to Premiumness”; Giulia Peressini dell’Università Cà Foscari di Venezia con la tesi “Il dealer del futuro: strategie di branding applicate alle concessionarie auto”; Angela Rocca dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale con la tesi “Strategie di brand positioning nel mercato automotive: il caso Alfa Romeo”; e Laura Sgarbazzini anche lei dell’Università Luiss con la tesi “Il percorso del consumatore multi-touchpoint nel settore automotive. Il caso Jaguar Land Rover”.

Oltre ad avere una borsa di studio di 1.200 euro, i vincitori potranno entrare in contatto con le Case associate all’Unrae e partecipare a un eventuale stage di 6 mesi. L’Unrae ha confermato il rinnovo dell’iniziativa per l’anno in corso, che prenderà in esame tutte le tesi di laurea sul marketing automobilistico discusse nel periodo 2016-2017 e la cui partecipazione è riservata agli studenti che avranno ottenuto un voto di laurea non inferiore a 105/110 o equivalente.