Cos’hanno in comune i più grandi fotografi della moda e la nuova Citroen C3? Come spesso accade nel mondo dell’arte, tutto è nato da un incontro: l’incontro tra la nuova C3 e i fotografi del magazine “L’Uomo Vogue”, che hanno saputo utilizzare in modo creativo la sua originale ConnectedCam realizzando il primo servizio di moda “scattato” da un’automobile.

Lo shooting è stato realizzato grazie alla ConnectedCam, una vera e propria fotocamera e telecamera in alta definizione full HD, connessa con GPS e memoria interna da 16 Gb. Integrata nella base dello specchietto retrovisore centrale, permette di scattare foto e video di ciò che si ha davanti a sé con un semplice click; foto e video che poi possono essere condivisi sui social network.

La telecamera connessa può registrare video della durata massima di 20 secondi, con una pressione prolungata dell’apposito tasto, e condividere la registrazione una volta fermato il veicolo. Per la condivisione si accede direttamente con l’app gratuita, che permette di richiamare e condividere foto e video.

170327_CitroenC3_02_025_F

La ConnectedCam Citroen ha anche un risvolto molto più utile: in caso di incidente la registrazione si attiva automaticamente e permette di memorizzare per un minuto e trenta secondi (30 secondi prima dell’impatto e 1 minuto dopo). Sempre grazie all’app è poi possibile salvare la propria posizione grazie alla funzione di geolocalizzazione, magari per trovare facilmente la propria auto.

Lanciata in Italia a novembre 2016, la nuova C3 (da poco disponibile anche in versione GPL) ha conquistato nel primo trimestre di quest’anno oltre 9.500 clienti, il 60% dei quali l’ha voluta equipaggiata, manco a dirlo, proprio con la ConnectedCam.