Iveco Bus, 120 anni dello stabilimento di Vysoké Mýto in Repubblica Ceca

Nato nel 1895 come stabilimento per la produzione di carrozze, con una superficie di oltre 225.000 metri quadrati è oggi il più grande complesso di produzione di veicoli commerciali dell’Europa Centrale e dell’Est, oltre a essere tra le maggiori realtà produttive di autobus in tutta Europa.

Vysoke Myto Plant - production line

Lo stabilimento per la produzione di autobus di Iveco Bus a Vysoké Mýto, in Repubblica Ceca, ha tagliato il ragguardevole traguardo dei 120 anni di attività. Con una superficie di oltre 225.000 metri quadrati, lo stabilimento è oggi il più grande complesso di produzione di veicoli commerciali dell’Europa Centrale e dell’Est, oltre a essere tra le maggiori realtà produttive di autobus in tutta Europa.

“Solo nel 2014 l’impianto di Vysoké Mýto ha prodotto 3.288 autobus, di cui il 94% per il mercato europeo. Siamo molto orgogliosi di poter festeggiare oggi l’attività e la continua crescita di questo impianto, che ha un ruolo chiave nell’economia del Paese e dove Iveco ha fatto il più importante investimento che un’azienda può fare: investire nel futuro”, Pierre Lahutte, Iveco brand president.

Lo stabilimento fu fondato da Josef Sodomka nel 1895, come stabilimento per la produzione di carrozze. Nel corso degli anni si è trasformato in uno degli hub principali della produzione di autobus e da ben 85 anni ne vanta la produzione.

Qui Iveco produce l’autobus urbano Urbanway, progettato per il trasporto pubblico nelle aree urbane, e il Crossway, veicolo di punta della gamma interurbana nato proprio nello stabilimento ceco e concepito per il trasporto interurbano e scolastico.

Per celebrare i 120 anni di attività è stato inaugurato il nuovo Design Centre Bus, uno spazio che consente di entrare direttamente in contatto con tutte le possibili soluzioni di personalizzazione del veicolo per tutte le esigenze: dalla configurazione degli arredi interni alla scelta dei posti a sedere.

SHARE
Dal 1993 pubblicista iscritta all’Ordine dei giornalisti. Diplomata al Conservatorio, ha fatto esperienze musicali come cantante. Le piace Brahams ma ascolta Charlie Parker. Ha un debole per il sushi e la cucina cinese. Ama i gatti neri. Collaboratrice di Automotonews.com dal 2001.