Jaguar Land Rover ha inaugurato oggi un nuovo impianto produttivo a Nitra, in Slovacchia. Un investimento da 1,4 miliardi di euro, per quella che è la prima fabbrica in Slovacchia di una Casa automobilistica britannica e ulteriore passo avanti nella strategia di espansione globale dell’azienda, che segue la joint venture in Cina siglata nel 2014 e l’apertura di una nuova fabbrica in Brasile nel 2016.

Business internazionali richiedono strategie operative di mercato globali – ha dichiarato il Ceo di JLR, Ralf Speth, durante la cerimonia d’inaugurazione –. Se il cuore e l’anima di Jaguar Land Rover restano saldamente radicati nel Regno Unito, l’espansione a livello internazionale non fa altro che arricchire e rafforzare le nostre attività sul mercato britannico. L’apertura di questo stabilimento di nuova generazione a Nitra rappresenta l’inizio di una nuova era nella produzione di Jaguar Land Rover. Come per i nostri impianti di produzione presenti nel Regno Unito, in Cina, Brasile, India e Austria, questo nuovo stabilimento tecnologicamente all’avanguardia integrerà e supporterà le divisioni corporate, R&D e engineering con sede nel Regno Unito”.

L’impianto di Nitra impiegherà circa 1.500 dipendenti, il 98% dei quali slovacchi, con una rappresentanza femminile del 30%. A novembre avrà inizio la seconda fase di assunzioni, che vedrà altre 850 persone aggiungersi al team. Il nuovo stabilimento si sviluppa su 300.000 metri quadrati e vanta una capacità produttiva annuale di 150.000 veicoli. È inoltre il primo in Europa a impiegare la linea “Pulse” dell’azienda Kuka, più veloce del 30% rispetto ai convenzionali sistemi di trasferimento.

 

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".