La seconda generazione della Sport Series di McLaren farà il suo debutto al prossimo Salone di Ginevra, il 7 marzo. Si preannuncia come la McLaren con la capacità dinamica migliore di sempre che fisserà nuovi standard.

La chiave delle elevate prestazioni della nuova supercar di McLaren è una nuova e avanzata generazione del “Proactive Chassis multi-mode”. Selezionando una delle modalità di guida (Comfort, Sport o Track) a secondo delle proprie preferenze, il sistema penserà a garantire l’equilibrio ottimale nella trazione in curva e il comfort che meglio riflette le condizioni di guida.

Il Proactive Chassis Control II utilizza 12 sensori in più dei modelli Super Series precedenti, con un accelerometro su ogni mozzo delle quattro ruote che legge le informazioni che vengono dalla strada e calcola la superficie della gomma a contatto con l’asfalto. In pochi millesimi di secondo l’informazione viene analizzata dall’algoritmo “Optimal Controller” (controllore ottimale) e lo smorzamento delle sospensioni viene immediatamente ottimizzato secondo le informazioni registrate.

“Il Proactive Chassis Control II genera un significativo aumento nella trazione, ma senza nulla togliere all’equilibrio e al comfort della vettura – spiega Mark Vinnels, executive director e product development di McLaren Automotive -. La profondità e l’ampiezza della precisione di guida e il comfort in combinazione con l’impareggiabile coinvolgimento del conducente nella seconda generazione della Super Series è semplicemente straordinaria”.

Altra e nuova caratteristica tecnica del nuovo modello è il “Variable Drift Control”, ovvero la funzione di controllo del drift, perfetto per chi vuole esplorare a fondo le capacità della seconda generazione della Super Series.