L’Istituto Europeo di Design di Torino ha scelto Lamborghini per il progetto di tesi degli studenti del terzo anno del corso in Transportation Design. Lo scorso novembre, nel quartier generale della Casa del toro a Sant’Agata Bolognese, i diplomandi hanno ricevuto il brief su cui iniziare a lavorare: “Gandini’s revolution”.

Marcello Gandini, negli Anni ‘60 e ‘70, è colui il quale ha disegnato per Lamborghini due modelli come Miura e Countach che hanno cambiato il modo di concepire le automobili. Cinquant’anni dopo, ai giovani designer dello IED è stato chiesto di immaginare un nuovo modello che, come i suoi antenati, possa essere un punto di rottura e inizio di un nuovo corso stilistico.

I 38 studenti hanno cominciato a lavorare sulle proposte progettuali prima individualmente e poi divisi in piccoli gruppi. La progettazione è in pieno sviluppo, sotto l’occhio attento dei docenti IED e con la supervisione di Manuele Amprimo, ex-studente IED Torino e oggi chief interior designer per Lamborghini. Simulando l’iter progettuale di un Centro Stile, gli studenti sono chiamati a dare risposte concrete alle esigenze di una committenza reale. A maggio si svolgerà la revisione intermedia con gli studenti, altra tappa del processo che culminerà con la discussione delle tesi nel a luglio. Chissà, magari la Lamborghini del futuro sta prendendo già forma.