Il World Press Photo è il concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo, che vede annualmente la partecipazione di circa 6.000 fotoreporter e, tra quasi  100.000 scatti, i 150 migliori a comporre la mostra itinerante apprezzata da milioni di visitatori.

Quest’anno l’evento toccherà in Italia quattro città: Bari (28 aprile-28 maggio), Palermo (1-24 settembre), Torino (3-26 novembre) e Napoli (7 dicembre 2017 – 7 gennaio 2018). Sponsor della 62esima mostra internazionale è Lancia, che già dal primo appuntamento allo Spazio Murat del capoluogo pugliese, come in tutte le altre tappe italiane del tour, esporrà la Ypsilon Unyca (qui le caratteristiche e i prezzi della nuova serie speciale).

Lancia promuoverà il World Press Photo 2017 anche sul suo sito ufficiale, dov’è possibile prenotare le visite guidate alla mostra (gratuite) rientrando nel progetto “Ypsilon St’ Art Tour” e avere anche la priorità d’accesso agli incontri in programma.

Per la tappa pugliese allo Spazio Murat, ad esempio, il calendario prevede: dal 4 maggio, ogni giovedì, momenti di lettura da parte di scrittori, giornalisti ed esponenti della cultura su tematiche di cronaca, attualità e temi sociali; dal 5 maggio, ogni venerdì, esibizioni di musicisti che accompagneranno i visitatori nel percorso della mostra; ogni sabato, invece, si potranno conoscere alcuni tra i più famosi fotoreporter internazionali.

Sabato 29 l’ospite d’onore sarà Burhan Ozbilici, vincitore del World Press Photo 2017 con la foto “Un assassinio in Turchia”, poi gli appuntamenti proseguiranno con Manoocher Deghati (6 maggio), Antonio Gibotta (13 maggio), Francesco Comello (20 maggio) e Alessio Romenzi (27 maggio).