Le campagne promozionali spingono le vendite auto. A maggio in Italia +10,8%

Dopo aprile un’altra crescita a doppia cifra del mercato italiano. Il recupero dovuto al grande contingente di domanda di sostituzione insoddisfatta e agli stimoli forniti dalle Case automobilistiche e dai concessionari con un marketing aggressivo.

150223_Fiat_Panda-K-Way_01

Anche a maggio il mercato italiano dell’auto è cresciuto a due cifre: 146.582 immatricolazioni con un incremento del 10,8% sullo stesso mese del 2014. Con questo risultato, i primi cinque mesi dell’anno segnano una crescita del 15,2%.

Il recupero del mercato italiano è dovuto, da un lato, al grande contingente di domanda di sostituzione insoddisfatta accumulatasi e, dall’altro, agli stimoli forniti dalle Case automobilistiche e dai concessionari con un marketing particolarmente aggressivo.

Analizzando le immatricolazioni per alimentazione, a maggio le auto a benzina registrano un incremento di mercato dell’11% (dopo il +29% di aprile) raggiungendo una quota del 31,5% (28,6% un anno fa), mentre per le vetture diesel la crescita mensile è del 22% (+20% ad aprile) per una quota sul totale immatricolato pari al 55,4% (54,7% un anno fa).

Le immatricolazioni di vetture ad alimentazione alternativa riportano una contrazione del 12,8%: il GPL segna un ribasso del 6%, il metano cala del 20%, e le vetture ibride ed elettriche risultano in calo del 23%. Nel progressivo da inizio anno, però, i tre segmenti sono tutti in crescita, rispettivamente del 16%, del 5% e del 19%.

Le marche nazionali, nel complesso, totalizzano a maggio 41.967 immatricolazioni (+13,4%) e portano la propria quota di mercato dal 28% di un anno fa al 28,6%. I marchi di Fca (escludendo Ferrari e Maserati) totalizzano 41.779 immatricolazioni (+13,4%), con un andamento positivo per Fiat (+13,1%), Alfa Romeo (+5,9%) e Jeep (+183,9%). In crescita anche Ferrari (+25%) e Maserati (+14,4%).

Cinque le italiane che compaiono nella Top Ten di maggio. A condurre la classifica troviamo sempre Fiat Panda (11.101 unità) e Fiat Punto (5.549), mentre al terzo posto si colloca Fiat 500L (5.271), che risale di tre posizioni rispetto ad aprile. Al quarto posto Lancia Ypsilon (5.164), seguita, al sesto, da Fiat 500 (4.566).

Cresce anche a maggio, anche se in misura inferiore rispetto ad aprile, il mercato dell’usato, che registra 363.067 trasferimenti di proprietà, il 3,8% in più rispetto allo stesso mese del 2014. Nei primi cinque mesi del 2015, i volumi ammontano a 1.917.761 unità, pari a un incremento del 7,3% rispetto a gennaio-maggio 2014.

“Siamo soddisfatti di come il mercato stia reagendo alle forti azioni commerciali praticate dalle Case. L’aumento a doppia cifra delle vendite, in particolare nel canale dei privati, è un segnale positivo, ma se restano invariate pressione fiscale e incertezza, non possiamo attenderci che la possibile maggiore domanda di sostituzione del parco anziano venga pienamente sfruttata”, Massimo Nordio, presidente Unrae.

Intanto, nei primi 3 mesi del 2015 sono state rottamate circa 206.000 vetture, il 57% delle quali con oltre 15 anni di età, ma il presidente dell’Unrare avverte: “Di questo passo, in assenza di interventi fiscali di alleggerimento sulle famiglie, come la detraibilità di parte dei costi di acquisto, ci vorranno 20 anni per eliminare l’attuale parco oltre i 15 anni di età”.

“Dopo 7 anni terribili che hanno portato il 50% dei concessionari a chiudere e un marchio come Chevrolet a uscire dal mercato europeo, oggi ci sono i presupposti per la ripresa e la risposta positiva del mercato alla rottamazione ‘fai da te’ ne è la prova. Queste iniziative fanno capire che si può superare l’incertezza ma bisogna fornire stimoli economici ai consumatori, e noi possiamo farlo entro certi limiti. Il Governo deve dare una mano”, Filippo Pavan Bernacchi, presidente Federauto.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.