Mercedes-Benz ha avviato una trasformazione radicale del proprio design nel 2012, anno del debutto dell’attuale Classe A, per sottolineare il carattere high-tech delle auto e allo stesso tempo suscitare emozioni. Il cambiamento si è rivelato una mossa vincente, sia in termini di vendite sia in termini di brand identity, con il marchio che ne esce decisamente ringiovanito.

Proprio grazie alla nuova Classe A, Mercedes ha ringiovanito l’età media dei proprio clienti di ben 13 anni.

Adesso si guarda al futuro con la scultura “Aesthetics A”, con la quale il team di designer della Stella prospetta una berlina ridotta alla struttura base destinata al segmento delle compatte, dichiarando espressamente quale sarà nel prossimo futuro la nuova filosofia di design: “Sensual Purity”.

Design_Essentials_(23)

“Riducendo all’essenziale nervature e linee, restano forma e corpo. Noi abbiamo semplicemente il coraggio di tradurre in realtà questo purismo – dichiara Gorden Wagener, chief design officer di Daimler AG -. La prossima generazione di auto della classe compatta, caratterizzata da proporzioni perfette e da un design sensuale delle superfici, ha dunque tutte le carte in regola per inaugurare una nuova era del design. Il design è anche l’arte del less is more: e ora il tempo delle nervature è finito”.

Il design a 3 volumi di “Aesthetics A” è dunque indizio delle novità che caratterizzeranno la futura compatta della Stella, con superfici allungate e angolate tra loro che giocano con i contrasti di luci e le ombre per enfatizzare le proporzioni dell’auto.

Design_Essentials_(32)

E che il design sia sempre più importante per Mercedes lo dimostrano il nuovo ruolo di chief design officer istituito lo scorso novembre e le parole di Dieter Zetsche, presidente del board of management di Daimler  e responsabile di Mercedes‑Benz Cars: “Un design è buono se riesce a coniugare fascino e funzionalità e a rendere i valori del marchio semplicemente inconfondibili. Il fatto che il nostro team di designer, sotto la guida di Gorden Wagener, sia uno dei migliori del settore è fonte di estrema soddisfazione per noi. Il successo che le nostre vetture riscuotono in tutto il mondo è frutto anche dell’incredibile lavoro di questo gruppo”.

SHARE
Melina Famà
Siciliana doc e amante di scarpe, borse e buon cibo. Laureata in Linguaggi dei Media all'Università Cattolica di Milano, si avvicina al mondo dei motori grazie al fidanzato, che la istruisce quasi come un maschiaccio. Gattara nell'animo, è admin di @igers_messina.