In seguito ad alcuni casi di surriscaldamento (51 per l’esattezza), il gruppo Daimler ha deciso di richiamare circa un milione di vetture Mercedes – in particolar modo Classe A, B, C, E, e i Suv GLA e GLC – a causa di un fusibile difettoso che potrebbe portare a rischi d’incendio.

Il problema, secondo il costruttore, potrebbe presentarsi durante l’accensione dell’auto con il sovraccarico del limitatore di corrente di spunto.

Il Paese maggiormente coinvolto in questo richiamo sono gli Stati Uniti, dove sono state vendute circa un terzo delle unità difettose, per l’esattezza 307.629; subito dopo c’è il Regno Unito con 75.000 unità. Negli Usa il richiamo partirà da luglio, anche se i clienti verranno informati dalle autorità americane durante questo mese, mentre Daimler è ancora al lavoro per stabilire il numero esatto di Paesi interessati. In Italia, per il momento, non ci sono notizie di eventuali richiami.

Per quanto riguarda i modelli non ancora immatricolati ma potenzialmente a rischio, Mercedes provvederà a sostituire il fusibile difettoso prima di metterli sul mercato. Com’è stato comunicato da un portavoce della Casa, infatti, “non verranno vendute nuove vetture se non equipaggiate con fusibili perfettamente funzionanti”.

SHARE
Elettra Cortimiglia
Generazione ‘95, è amante della musica, in particolare dei Linkin Park. Conosce il mondo dei motori perché si ritrova in famiglia due giornalisti d’auto. Per la serie: non c’è 2 senza 3! Gestisce una bellissima pagina Facebook dedicata ai Linkin Park e al vocalist della band.