Milano – È stato presentato ufficialmente oggi il Mini Challenge 2017, pronto a scattare il 29 aprile con la prima tappa all’autodromo di Imola. Tutte le info sul monomarca Mini, il calendario e i costi li potete trovare in questo articolo.

Giunto alla 6^ edizione, e dopo l’edizione 2016 che ha visto toccare quota 80.000 visitatori, quest’anno Mini ha voluto fare le cose… in grande.

Oltre alla nuova vettura da corsa John Cooper Works Challenge Lite, infatti, Mini ha svelato una serie speciale in tiratura super limitata: la John Cooper Works Petrolhead Edition. Prodotta in soli 6 esemplari numerati +1 (la vettura “numero 00” rimarrà di proprietà di Mini Italia), è la Mini più potente e performante di sempre, perfetta per la pista ma omologata anche per la circolazione stradale.

AP7J1407

Proprio per questo, al modello base è stato aggiunto lo “stretto necessario” per far percepire immediatamente l’anima da motorsport della Petrolhead Edition. Tra le modifiche troviamo cerchi in lega da 17’’ Evo Corse Sanremo alleggeriti (-2,5 kg per ruota), pneumatici semi-slick Pirelli Trofeo R 205/45r17, assetto sportivo regolabile (da -1 a -3 cm) e scarico sportivo con terminali in carbonio e telecomando 
per apertura valvola. Per ridurre ulteriormente il peso dell’auto e rendere il look ancora più aggressivo, invece, abbondano i dettagli in fibra di carbonio, sia negli esterni sia nell’abitacolo.

La Mini John Cooper Works Petrolhead Edition sarà ordinabile a partire dal 27 aprile e da brava super special edition si presenta al prezzo di 50.000 euro tondi tondi.