Qualifiche emozionanti in MotoGP, dove a farla da protagonista è stato il maltempo, con la pioggia caduta nella FP4 prima delle qualifiche che hanno visto Marc Marquez avere la meglio sulla concorrenza con il circuito Termas de Rio Hondo ancora umido.

Marquez ha fatto la voce grossa sin da subito, andando poi a far segnare il miglior tempo in 1’47”512. Sette i decimi di vantaggio sugli inseguitori, capitanati da un incredibile Karel Abraham che attaccandosi a Marquez nel suo giro migliore riesce a tirar fuori la miglior qualifica della carriera, piazzando la sua Ducati al secondo posto per 3 millesimi davanti a Cal Crutchlow, che chiude la prima fila.

Quarto posto per un ottimo Danilo Petrucci, che si conferma uno specialista sul bagnato mettendosi dietro Dani Pedrosa (il migliore nella Q1) e Maverick Vinales, sesto classificato e in difficoltà rispetto al venerdì per le condizioni dell’asfalto.

MYMm__G025245

Apre la terza fila Valentino Rossi, settimo a +1”760 da Marquez dopo un grande giro in Q1 che gli ha permesso il passaggio del turno insieme a Pedrosa. Al suo fianco partiranno Aleix Espargaro, 8° con la Aprilia, e Loris Baz 9°. Dodicesimo Andrea Iannone, in difficoltà nella scelta delle gomme per tutta la durata della Q2.

Giornataccia per gli altri piloti Ducati, rimasti fuori dalla Q2: Andrea Dovizioso partirà 13° dopo aver subito la beffa finale di Pedrosa e Rossi che gli hanno impedito di passare il turno. Peggio è andata a Scott Redding (14°) e a Jorge Lorenzo che non è riuscito a qualificarsi meglio della 16° posizione, dietro a Zarco. L’ultima Ducati è quella di Barbera in 21° posizione. Appuntamento a domani per il GP d’Argentina alle ore 21:00 italiane.

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP ARGENTINA 2017.