La pista di Montmeló cambia nuovamente layout. Dopo le prime due sessioni di prove libere della MotoGP, i piloti hanno categoricamente bocciato il nuovo disegno introdotto quest’anno dopo la tragedia della passata edizione di Luis Salom, rivolgendosi direttamente alla Safety Commission.

I centauri della classe regina, infatti, hanno ritenuto la nuova soluzione più pericolosa sia della versione originaria del tracciato, sia della chicane di Formula 1 adottata nel weekend del 2016 a partire dalla terza sessione di libere.

Durante le prime due sessioni di prove, diversi piloti sono stati protagonisti di scivolate in quel punto, probabilmente a causa del nuovo asfalto, rimanendo pericolosamente in pista mentre vari colleghi sopraggiungevano. Per questo motivo, Loris Capirossi (capo della Safety Commission) ha annunciato che dalle terze libere di domani mattina si tornerà a girare sulla configurazione del tracciato di Formula 1.