MotoGP GP Francia. Lorenzo gosth rider, Rossi secondo, Dovi terzo, Marquez quarto

Lo spagnolo della Yamaha Movistar bissa il successo di Jerez de la Frontera e ripropone la sua autorevole candidatura per il titolo iridato. Il Dottore conserva la testa della classifica dopo cinque gare ma ora deve difendersi soprattutto dal ritorno del compagno di squadra piuttosto che da Marquez che ha perso altri punti preziosi pur rimediando il quarto posto.

JORGE LORENZODopo l’incredibile pole ma soprattutto dopo il passo gara tenuto nel warm up di stamane sul podio più alto aspettavamo Marc Marquez. Abbiamo trovato Jorge Lorenzo il quale ha bissato il successo di due settimane fa a Jerez de la Frontera e ripropone autorevolmente la sua candidatura per il titolo iridato. La Yamaha Movistar ha completato la trionfale giornata di Le Mans col secondo posto di Valentino Rossi risalito prepotentemente dal quinto posto iniziale. La Ducati Team si gode sul terzo gradino del podio Andrea Dovizioso mentre il combattente stoico con la spalla sinistra lussata Andrea Iannone s’è dovuto accontentare del quinto posto, perdente nel duello finale con un incazzato Marc Marquez ch’era scviolato addirittura in sesta posizione e sembrava condannato a scendere ancora più in basso.

La gara ha vissuto pochi momenti appassionanti e coinvolgenti. Al via fanno a carenate Lorenzo, Iannone e Marquez. Ha la peggio il campione del mondo che tenta un recupero impossibile alla seconda curva dove arriva lungo e scende subito in quarta posizione mentre Lorenzo, Dovizioson e Iannone s’involano. Pedrosa cade riparte dall’ultimo posto ed arriverà 17mo. La Honda Repsol di Marquez entra in crisi. La Yamaha Movistar di Rossi la sorpassa al secondo giro e al quinto anche la Yamaha Tech 3 di Bradley Smith svernicia lo spagnolo. Insidiato dalla Honda LCR di Cal Crutchlow Marquez tira un sospiro di sollievo al settimo giro: l’inglese cade alla curva 3. Davanti al 10mo giro Rossi è terzo e tre giri dopo secondo. L’assetto finale davanti si consolida con Lorenzo che allunga e Rossi mette a buona distanza Dovizioso. Al 22mo giro comincia la rimonta di Marquez su Smith e Iannone. Lo spagnolo in un colpo alla staccata della curva 1 li supera entrambi ma il ducatista non molla e replica. Replica e controreplica fino a quattro giri dalla conclusione quando Marquez deciso punta al quarto posto e rimedia ad una sconfitta che comunque lo allontana ancora dalla vetta della classifica mondiale dopo cinque gare disputate.

Al traguardo Lorenzo ha 3″820 su Rossi, 12″380 su Dovizioso e 19″890 su Marquez. Iannone quinto a 20″237, Smith sesto a 21″145, Pol Espargaro settimo a 35″493, Hernandez ottavo a 39″601, Viñales nono a 41″571, Petrucci decimo a 42″789.

Nella classifica iridata Rossi punti 102, Lorenzo 87, Dovizioso 83, Marquez 69, Iannone 61.