Il GP di Gran Bretagna del motomondiale previsto per oggi a Silverstone è stato cancellato. Dopo una serie infinita di rinvii al limite della farsa, alle 17:00 italiane (con start previsto alle 12:30) la decisione finale: le gare di MotoGP, Moto2 e Moto3 sono state cancellate per colpa della pista allagata e soprattutto di un asfalto dal drenaggio inadeguato. È la prima gara dell’era Dorna a essere cancellata.

I rischi di cancellazione erano già emersi ieri, dopo i problemi di acquaplaning con numerose cadute in curva 7 tra cui Tito Rabat, operato con successo nell’ospedale di Coventry per una frattura scomposta del femore e una frattura esposta di tibia e perone della gamba destra.

Nonostante l’utilizzo di camion per pulire la pista, la safety commission ha scelto di privilegiare la sicurezza. L’idea dello spostamento della gara a domani non ha incontrato i consensi di team e piloti, che dopo i ripetuti rinvii hanno preferito (quasi tutti) la cancellazione.