Joan Mir è uno degli astri nascenti del motociclismo, forte del titolo mondiale conquistato l’anno scorso in Moto3, prima del passaggio in Moto2 in questa stagione con il team Marc VDS al fianco di Alex Marquez. Il futuro del giovane spagnolo sembra molto promettente e stando agli ultimi rumors di mercato potrebbe fare il grande salto in MotoGP nel 2019.

Nello scorso weekend a Le Mans, Mir ha conquistato il primo podio in Moto2, ma soprattutto, stando a quanto riferisce motorsport.com, avrebbe firmato un pre-contratto con la Honda per andare ad affiancare Marc Marquez, il quale invece ha rinnovato il suo contratto prima dell’inizio della stagioneDopo il rinnovo di Marquez, la Honda non ha avuto alcuna fretta nell’ufficializzare il secondo pilota per la prossima stagione e ciò lascia adito alla possibilità che Dani Pedrosa possa lasciare il team dopo 13 stagioni.

Il pre-contratto di Mir con la Honda avrebbe validità fino al 17 giugno, quando in occasione del Gran Premio di Catalunya la Honda dovrebbe renderlo ufficiale; se ciò non dovesse accadere, Mir sarà libero di trattare con qualsiasi altro team, tra cui Suzuki pronta ad accoglierlo a braccia aperte. Dopo aver riconfermato da poco Alex Rins fino al 2020, la Suzuki ha come primo obiettivo Jorge Lorenzo, quasi certamente in uscita dalla Ducati. Se l’accordo dovesse saltare, però, la scelta ricadrebbe proprio su Mir, con un’operazione che ripercorrerebbe quanto fatto con Maverick Viñales nel 2015, che esordì in MotoGP proprio con la Suzuki dopo un anno di militanza in Moto2.