Mar Marquez conquista la pole position del GP d’Olanda 2018 con il super tempo di 1’32”791, in una sessione di qualifica in cui pole e posizioni che contano si sono giocate tutte all’ultimo tentativo, con i piloti praticamente a correre schierati in fila e a illuminare a festa il monitor dei tempi. Super il tempo di Marquez – che conquista così la prima pole ad Assen – ma nemmeno gli altri hanno scherzato: fino al quarto sono tutti compressi in 79 millesimi, in mezzo secondo fino all’undicesimo.

In prima fila con Marquez a sorpresa (più fortunato degli altri a sfruttare le scie?) Cal Crutchlow, seguito da un altrettanto sorprendete Valentino Rossi, soprattutto considerando la caduta ad alta velocità sul finire delle FP4 e il suo weekend fino a questo momento non troppo entusiasmante. Quarto Andrea Dovizioso, mentre più “in difficoltà” Jorge Lorenzo: nono a tre decimi da Marquez. Quinto Rins, sesto Viñales. Qualifica da dimenticare per Dani Pedrosa costretto alla Q1 e solo 18^.

Non ha preso parte alle qualifiche, e non prenderà nemmeno parte alla gara di domani, Franco Morbidelli, protagonista nelle FP3 di questa mattina di una brutta caduta in curva 7 conclusa contro gli air-fence al termine della via di fuga. I controlli al centro medico hanno rilevato una frattura al terzo metacarpo della mano sinistra, che ha spinto i medici a dichiararlo “unfit” per il weekend. Probabilmente, Morbidelli dovrà sottoporsi a un piccolo intervento chirurgico e quindi non è detto che lo rivedremo subito in pista nel prossimo appuntamento, tra due settimane, al Sachsenring

I commenti a caldo

Valentino Rossi Assen 20118

Marc Marquez: “Sono contento, è la mia prima pole ad Assen. Qui di solito faccio sempre fatica al primo giro, anche oggi. Con il primo penumatico avevo fatto un buon tempo, volevo spingere ma poi ho visto fila, è arrivata tanta gente e non voleva spingere nessuno. Appena ha spinto il primo abbiamo iniziato a spingere tutti e abbiamo fatto tutti un buon giro. Sono contento soprattutto del passo, vediamo come andrà domani”.

Cal Crutchlow: “Ho fatto un bel giro, ma penso di dover ringraziare la squadra. Abbiamo lavorato tanto e migliorato il passo. Ho spinto su alcune curve dove di solito non mi sentivo a mio agio. Bellissimo comunque essere in prima fila qui ad Assen. Cercheremo di fare bene i nostri compiti per domani”. Valentino Rossi: “Devo dire che arrivo da un weekend in cui guido bene, mi trovo bene con la moto e le gomme. Secondo me è stato molto importante per noi fare 3 giri in FP4 con la prima gomma, anche perché sono caduto, poi ho dovuto fare la seconda uscita con dura davanti e ho perso feeling. In qualifica ho fatto 3 giri e poi sai, è il gioco di chi aspetta di più. Di sicuro ho avuto più con la seconda gomma che con la prima. E diciamo anche che ero nella posizione giusta, ho avuto un po’ di fortuna”.

→ MotoGP Assen – I tempi delle qualifiche