Successo per Maverick Vinales nel Gran Premio del Qatar, appuntamento d’apertura del mondiale 2017 della MotoGP. Lo spagnolo, partito dalla pole position, ha conquistato la prima vittoria in sella alla Yamaha, confermando le ottime prestazioni messe in mostra durante i test invernali e in questo weekend.

La gara dello spagnolo non è stata assolutamente semplice: qualche goccia di pioggia caduta poco prima della partenza ha fatto slittare il semaforo verde, costringendo i piloti a rientrare in pit-lane. Un tratto di pista bagnato (curve 13 e 14) ha poi prolungato l’attesa delle squadre sulle griglia di partenza, con il semaforo verde acceso con 45 minuti di ritardo.

Vinales ha inizialmente “pagato” la pressione, perdendo la leadership alla prima curva e remando per metà gara in quinta posizione. Un ritrovato feeling con la M1 unito alle cadute di Johann Zarco, in testa alla corsa nelle fasi iniziali, e Andrea Iannone ha permesso allo spagnolo di risalire fino alla seconda posizione, lottando successivamente con un super Andrea Dovizioso, autore di una prestazione brillante e nonostante una gomma morbida fuori uso nel finale di gara insidioso anche nelle ultime curve.

A podio anche Valentino Rossi, che quando si tratta di fare sul serio è in grado di azzerare ogni tipo di problema con la sua moto. Seguono Marc Marquez, Dani Pedrosa e la strepitosa Aprilia Gresini di Aleix Espargarò. Settima piazza per Scott Redding, seguito da Jack Miller e Alex Rins. Completa la top ten la Yamaha di Jonas Folger del team Tech 3. Solo undicesimo Jorge Lorenzo, “scomparso” nella prima parte di gara per via di un lungo e mai più rientrato in lotta per le posizioni che contano.

L’ORDINE DI ARRIVO DEL GP QATAR 2017.