Il Circuit of the Americas di Austin, scenario della terza gara stagionale, è una delle piste più affascinanti e impegnative. Come nei precedenti appuntamenti, a dettare il ritmo nelle prime prove libere è stato lo spagnolo della Yamaha Maverick Vinales, con il crono di 2’04”923, mentre nella seconda sessione è stata la Honda di Marc Marquez a prendere la leadership chiudendo la giornata di prove con il tempo di 2’04”061 e staccando di soli due decimi un incredibile Johann Zarco, rookie del team Tech 3 della Yamaha.

Dietro il francese campione di Moto2 le due M1 ufficiali di Vinales e Rossi, rispettivamente a tre e sette decimi. Il Dottore si è ripreso dopo un primo turno di prove sottotono (con l’ottavo tempo), comunque più soddisfacente rispetto alle libere dei primi due appuntamenti del mondiale.

A cinque millesimi da Rossi c’è Dani Pedrosa, seguito a sua volta da Andrea Dovizioso a soli diciannove millesimi. Seguono a nove decimi Crutchlow e Folger, chiudono la top ten Scott Redding e Andrea Iannone.

Ancora nelle retrovie Jorge Lorenzo, undicesimo e al momento fuori dalla Q2, anche se il rider della Ducati sembra essere un tantino più a proprio agio rispetto alle scorse gare. Da segnalare la rottura del motore sulla Suzuki di Rins a inizio turno e una brutta caduta di Abraham nel lungo rettilineo, ma il pilota ceco non sembra aver riportato niente di grave. Domani alle 16:55 (ore italiane) le FP3, mentre le qualifiche scatteranno alle 21:10 subito dopo le FP4.

I TEMPI DELLE FP1

I TEMPI DELLE FP2