L’appuntamento di Austin, terza prova della stagione, potrà essere molto importante per il nove volte campione del mondo della Yamaha. Il Dottore arriva da due gran premi molto positivi, con due podi conquistati dopo altrettanti weekend complicati. Un po’ come tutto il pre-campionato di Rossi, che nelle domeniche di Losail e di Termas de Rio Hondo ha dato il meglio di sé in pista.

Vale è secondo in classifica, ma al Circuit of The Americas il recente passato non è stato brillante: la gara dello scorso anno finì con una caduta.

“Il Cota è una pista difficile e mi piace molto – ha detto Vale -. Ho un conto in sospeso con questa pista perché l’anno scorso ho fatto bene fino al warm-up, ma poi la gara non si è conclusa nei migliori dei modi. Quest’anno voglio rifarmi. Mi piace molto l’atmosfera che circonda questo appuntamento, vengo in America sempre molto volentieri”.

Oltre all’obiettivo personale di continuare ad altissimo livello la sua 22° stagione, insieme a Viñales Rossi può contribuire a far raggiungere alla Yamaha il prestigioso traguardo delle 500 vittorie.

“Sono contento di essere in Texas, mi piace molto la pista di Austin – ha aggiunto Vale –. Le prime due gare della stagione sono andate bene e spero di migliorare le mie prestazioni sin dai primi giorni di prove. Abbiamo tanto lavoro da fare e confido molto nella mia moto e nella scuderia.