Maverick Vinales è stato uno dei protagonisti dei test MotoGP di Sepang, dove ha avuto modo di salire in sella alla nuova Yamaha per la prima volta in assoluto. Nonostante l’ottima competitività (Marquez già lo teme), il 22enne spagnolo è convinto di poter migliorare ancora, specialmente riguardo il feeling sulla moto.

“Sento che c’è ancora un sacco di lavoro da fare anche nel mio stile di guida – ha detto Vinales –posso trarre ancora più vantaggi dalla nostra moto. Non sto facendo la migliore linea per la moto, quindi so che c’è un grande potenziale per lo sviluppo. La trazione è molto costante, per cui si può lavorare tanto in entrata e sulla velocità di curva. Onestamente ciò rende molto più semplice la possibilità di ottenere un passo gara costante”.

Tra le novità della nuova Yamaha c’è il telaio, che Maverick dice di voler provare in una simulazione di gara prima di approvarlo a pieno titolo: “Mi piace, ma c’è ancora qualcosa da migliorare. Non siamo sicuri al 100% di voler continuare con questo elemento oppure no”.

Soddisfatto anche Valentino Rossi , ma conscio che Honda, Yamaha, Ducati e Suzuki sono per il momento su un livello molto simile. Nei test di Sepang il pilota di Tavullia si è subito trovato molto bene col nuovo telaio, dove ha girato a soli 0”221 dal miglior tempo di Vinales.

“Il mio giro è stato buono, ma più importante è aver trovato tante buone sensazioni sulla moto – ha detto il Dottore -. Abbiamo lavorato molto sul nuovo telaio e mi sono trovato molto bene. La maggioranza del nuovo materiale portato dalla Yamaha è buono, il problema è che i primi sono tutti lì e sono tutti molto veloci, sia sul giro secco che sul passo gara. Sarà una dura battaglia ma io ci sono!”.