Fortemente impegnata nella mobilità elettrica, Nissan ha annunciato il lancio in Giappone, entro il 2022, di tre nuovi veicoli elettrici e di cinque nuovi modelli e-Power, che secondo le stime della Casa giapponese rappresenteranno il 50% delle vendite sul mercato interno entro il 2025. “Trattandosi del nostro mercato interno, siamo fieri che il Giappone sia in prima linea sul fronte della Nissan Intelligent Mobility – ha dichiarato Daniele Schillaci, executive vice president di Nissan, Global Marketing and Sales –. Questa visione sta incentivando una crescita costante e proficua nell’ambito del piano Nissan M.O.V.E. to 2022″.

Con questo piano, Nissan punta a un margine operativo dell’8% e a un incremento del fatturato annuo da 12,8 a 16,5 trilioni di yen, oltre a diventare leader assoluto nell’elettrificazione e nei servizi di mobilità. Anche per questo, la Casa giapponese sta ampliando i servizi di car sharing, “decisivi per cogliere le opportunità a lungo termine relative ai nuovi servizi di mobilità in Giappone”, spiega Asako Hoshino, senior vice president di Nissan. Che aggiunge: “Amplieremo la nostra rete di car sharing passando da 30 a 500 stazioni entro la fine dell’anno fiscale 2018”.