Nonostante una leggera flessione, Toyota è ancora leader mondiale

Sempre più serrata e interessante la grande battaglia tra i Gruppi Toyota, Volkswagen e General Motors per la leadership globale del mercato automobilistico.

Toyota Hybrid

Il Gruppo giapponese, che comprende anche le affiliate Daihatsu e Hino, ha immatricolato 2,52 milioni di esemplari nell’ultimo anno, il 2,5% in meno rispetto al periodo gennaio-marzo dello scorso anno, contro i 2,49 milioni di Volkswagen e i 2,4 milioni di General Motors.

La flessione di Toyota in questo periodo, con le rivali che hanno leggermente guadagnato terreno sul mercato, è stata determinata soprattutto dall’andamento negativo nel depresso mercato nipponico, non del tutto compensato dalla crescita in Nord America, soprattutto grazie ai Suv Rav4 e Lexus NX, e in Europa, oltre che in alcuni mercati emergenti.

Ora, spinta dal presidente Akio Toyoda, Toyota sta tornando ad investire in fabbriche produttive all’estero dopo un periodo di congelamento durato tre anni. Via libera dunque a nuovi stabilimenti in Cina e in Messico per vincere una sfida con Wolfsburg e Detroit che si sta facendo sempre più appassionante e interessante.