La Audi A1, modello inedito per la gamma dei quattro anelli, debuttava nel 2010. Adesso entra in scena la seconda generazione, con la nuova A1 Sportback che cresce sensibilmente di dimensioni: lunghezza 4,03 metri, larghezza 1,74 m, altezza 1,41 m. L’aspetto è già di per sé sportivo grazie all’ampia carreggiata e agli sbalzi ridotti, ma con la versione S line il carattere può essere accentuato da una serie di dotazioni come le prese d’aria ampliate, le longarine sottoporta supplementari e lo spoiler posteriore maggiorato.

Per la prima volta, con la nuova A1 Sportback – disponibile in concessionaria a partire da fine autunno – sarà possibile combinare a proprio piacimento gli allestimenti esterni e interni, con un abitacolo orientato verso il guidatore dove spiccano in particolar modo la conformazione delle bocchette d’aerazione, la strumentazione digitale e la palpebra che ricopre la strumentazione. Soprattutto, la nuova A1 Sportback è più spaziosa rispetto al passato: il volume del bagagliaio cresce di 65 litri, per una capienza base di 335 litri fino a 1.090 con lo schienale posteriore abbattuto.

Da vera “nativa digitale”, la nuova A1 Sportback può contare su una dotazione di serie che prevede strumentazione interamente digitale con un display ad alta risoluzione da 10,25 pollici. L’Audi virtual cockpit è a richiesta e tutti i comandi sono di tipo touch. Il pacchetto Connectivity permette di aggiungere l’Audi smartphone interface con Apple CarPlay e Android Auto e due interfacce Usb, mentre l’Audi phone box collega lo smartphone all’antenna di bordo garantendo una qualità di ricezione superiore e ricaricando per induzione lo smartphone.

La gamma motori della nuova A1 Sportback prevede propulsori a benzina la cui potenza spazia da 95 a 200 cv, abbinati a un cambio manuale o alla trasmissione S tronic a doppia frizione a 7 rapporti. Unica eccezione la versione top di gamma da 200 cv abbinata di serie all’S tronic a 6 marce. Tre le varianti di assetto per la nuova compatta della Casa di Ingolstadt: alla versione base si affianca il setup sportivo, che in abbinamento agli ammortizzatori regolabili diventa la configurazione top di gamma.

SHARE
Arturo Salvo
Giovane, carino e in cerca di fortuna. Legge in continuazione, di conseguenza sente l'esigenza di dover scrivere. Ha un cane, un gatto e un pappagallo. Citazione preferita: "Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza".