Le principali novità della Mazda3 model year 2017, solo in versione cinque porte per l’Italia visto che la berlina da noi non è commercializzata, prevedono un leggero restyling degli esterni e un abitacolo rinnovato. Esternamente, sfoggia una calandra modificata, che contribuisce a rafforzare quel look marcatamente tridimensionale, una nuova cornice del faro fendinebbia anteriore e, di serie, la tecnologia dei fari a Led. Un nuovo design dei cerchi in lega da 18 pollici offre una scelta tra due finiture, argento standard o la nuova variante argento scuro con rivestimento ad alta lucentezza.

Lo spazio interno si è invece evoluto con una serie di aggiornamenti, che comprendono pannelli dei comandi e cornice delle maniglie delle porte di qualità superiore, oltre a nuove finiture dei profili del cruscotto e un nuovo design del volante in pelle. L’adozione di un freno di stazionamento elettrico crea spazio per una consolle centrale più pratica, mentre l’Active Driving Display (dotato di schermo a colori più luminoso) e i quadranti della strumentazione sono stati rivisitati per migliorarne la qualità.

La Mazda3 2017 è disponibile con una scelta di motori turbodiesel 1.5 litri Skyactiv-D 105 cv e biturbo diesel 2.2 Skyactiv-D 150 cv, e tre motori a benzina Skyactiv-G: 1.5 da 100 cv, 2.0 120 cv (novità per il mercato italiano) e 2.0 165 cv. Tutti i motori sono Euro 6 e abbinati a trasmissioni manuali o automatiche a sei rapporti.

2017M3_HB_Stills_BCN-35_lowres

Le revisioni al montante MacPherson anteriore e alla sospensione Multilink posterior sono state mirate invece all’ottenimento di un migliore comfort di guida e alla riduzione delle vibrazioni, e a ciò si aggiunge il G-Vectoring Control, la tecnologia di Mazda che varia la coppia del motore per ottimizzare il carico su ciascuna ruota e fornire una gestione più precisa e un migliore comfort.

La Mazda3 2017 è dotata anche di una gamma migliorata e ampliata di sistemi di sicurezza a supporto del guidatore che le ha permesso di raggiunge le cinque stelle Euro-NCAP: Advanced Smart City Brake Support (SCBS) e Smart Brake Support (SBS), una nuova funzione di riconoscimento dei segnali stradali (TSR, Traffic Sign Recognition) e fari a Led adattivi. In grado di rilevare adesso i pedoni oltre ai veicoli, l’Advanced SCBS offre una maggiore distanza di rilevamento e un angolo di visuale più ampio, e il limite a cui opera è aumentato fino a 80 km/h. L’SBS ha anche una più ampia gamma di velocità per la frenata automatica e il suo limite è stato aumentato a 160 km/h.

I PREZZI DELLA MAZDA3 2017.

LA SCHEDA TECNICA DELLA MAZDA3 2017.