La Skoda Rapid Spaceback si rinnova e sceglie il palcoscenico del Salone di Ginevra 2017 per presentarsi ufficialmente al pubblico. Le dimensioni restano compatte (4,30 m di lunghezza, 1,71 m di larghezza e 1,46 m di altezza per 415 litri di volume di bagagliaio), ma il rinnovamento estetico è evidente soprattutto nel frontale, con la parte inferiore del paraurti di nuova concezione dove trovano posti i fendinebbia modificati, e il restyling che si nota anche per il lunotto allungato.

I fari sono ora dotati di luci bi-xeno e le luci di marcia sono disponibili a richiesta a Led. Tra le dotazioni, la nuova Rapid Spaceback potrà contare sul sistema di assistenza luci, che attiva le luci di marcia diurna all’inserimento dell’accensione, e la regolazione automatica delle luci abbaglianti. Gli interni, invece, vantano numerosi nuovi elementi di design, dai nuovi inserti decorativi nelle portiere alle bocchette dell’aria ridisegnate, dagli strumenti di forma circolare al pannello di comando del climatizzatore manuale.

media-170222-SKODA-RAPID-and-SKODA-RAPID-SPACEBACK-optimized-interior-and-exterior-5

La nuova Skoda Rapid Spaceback sarà disponibile per la prima volta con il motore 1.0 TSI, proposto in due livelli di potenza (95 e 110 cv), che pesa 10 kg in meno rispetto al 1.2 che va a sostituire. Oltre al nuovo 1.0 TSI saranno disponibili altri tre motori, tutti dotati di sistema Start/Stop automatico, sistema di recupero dell’energia in frenata ed Euro 6 sulle emissioni: 1.4 TSI 125 cv, 1.4 TDI 90 cv e 1.6 TDI 115 cv.

La dotazione di sicurezza di serie comprenderà controllo elettronico della stabilizzazione ESC e monitoraggio permanente della pressione degli pneumatici, e ci saranno anche il dispositivo per il rilevamento di stanchezza del conducente e il sistema di assistenza radar sulla zona anteriore con funzione di frenata di emergenza City. Tra le novità introdotte con il restyling anche due porte USB nel vano posteriore.

media-170222-SKODA-RAPID-and-SKODA-RAPID-SPACEBACK-optimized-interior-and-exterior-4