Otto, la leggendaria Classe G protagonista di un viaggio lungo 26 anni

È l’auto dei coniugi Holtorf, che dal 1990 al 2014 ha percorso 900.000 km, di cui oltre 250.000 in fuoristrada, attraversando 215 Paesi. Quando si dice che “la meta è il viaggio”.

35_anni_di_Classe_G_(4)

C’è un’auto leggendaria che fino al 7 giugno potrà essere ammirata al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino. Parliamo di una Mercedes Classe G. Cos’ha di leggendario? È l’auto dei coniugi Holtorf protagonista di un’avventura lunga 26 anni e 900.000 km, di cui oltre 250.000 in fuoristrada. Sì, avete letto bene: un viaggio lungo 26 anni!

Otto, così i proprietari hanno affettuosamente battezzato l’inarrestabile compagna di viaggio, ha fatto il giro del mondo toccando 215 Paesi e viaggiando su qualsiasi tipo di terreno e pendenza. Un record straordinario che viene celebrato con lungo tour che farà tappa nei principali Paesi europei, nonché occasione perfetta per festeggiare i 35 anni di Classe G, icona off-road che quest’anno si rinnova.

Passa quindi per il Museo Nazionale dell’Automobile il lungo tour europeo di Otto, protagonista di un’avventura senza precedenti e immancabilmente entrata a far parte del Guinness dei primati.

“Nel 1988, quando acquistai la vettura, lanciai la mia sfida alla promessa di Mercedes-Benz: dove c’è una Classe G, c’è una strada. Studiando il percorso sapevo più o meno cosa avrebbe dovuto affrontare la vettura durante il viaggio”, Gunther Holtorf.

Nel corso degli anni, la simbiosi tra gli Holtorf e la Classe G divenne sempre più forte, soprattutto nelle situazioni più pericolose. Basti dire che il loro percorso è stato pari alla distanza dalla Terra alla Luna e ritorno, più 80.000 km.

Lontano dalle strade asfaltate, su strade coperte da ghiaia, fango, su percorsi di montagna in forte pendenza. Per sospensioni e telaio, l’impegnativo viaggio è stato uguale a circa 2,5 milioni di km sulle normali strade dell’Europa. Senza contare che Otto ha dovuto affrontare le condizioni meteorologiche più disparate attraversando tutte le zone climatiche della Terra: dal caldo del deserto al gelo artico, passando per le piogge delle foreste pluviali.

Come se non bastasse, la 300 GD ha dovuto fare i conti con il carico: tra equipaggiamento vario e generi alimentari raggiungeva ben 3,3 tonnellate, ovvero circa 500 kg in più rispetto al peso complessivo ammesso. E solo il tetto doveva sostenere 400 kg.

35_anni_di_Classe_G_(19)

QUANDO LA META È IL VIAGGIO
In pochi possono dire di aver viaggiato in tutto il mondo. Gunther Holtorf e la moglie Christine possono. E possono dirlo nel vero senso della parola!

“Ho viaggiato davvero in tutto il mondo. Piantare una bandierina sul mappamondo, un timbro sul passaporto, una foto ricordo con l’auto al confine? No, a noi non bastava! Perché l’unico modo di viaggiare è vivere i Paesi che attraversi, entrare in contatto con le persone del luogo e conoscere tutte le loro sfaccettature”, Gunther Holtorf.

Il “tour dei record intorno al mondo 1989 – 2014” è una cartolina attraversata da una serie di linee rosse e, nel corso della pianificazione del viaggio, ha aperto diverse porte a Gunther consentendogli di vivere avventure considerate impossibili. Basti pensare all’attraversamento di Paesi completamente inaccessibili, al tempo, come la Corea del Nord e il Myanmar o l’incredibile tour della Cina durante il quale ha guidato per 25.000 km senza che nessuno lo sostituisse al volante.

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO.