Sistiana (TS) – La nuova Bmw Serie 5 Touring arriva finalmente sul mercato, portando con sé tutti i miglioramenti della versione berlina (qui la nostra prova). Di conseguenza, tutto è nuovo: scocca, sospensioni, motori e tecnologia. Rispetto al modello precedente, la Touring è cresciuta leggermente di dimensioni: in lunghezza di 36 millimetri (4,943 metri), in larghezza di 8 mm (1,868 m) e in altezza di 10 mm (1,498 m). Un leggero aumento che comporta più spazio a bordo, grazie anche alla sagoma dello schienale ottimizzata e alla superficie di seduta allungata che aumentano il comfort nella zona posteriore, mentre grazie al nuovo disegno delle portiere salita e discesa dall’auto sono più comode.

La nostra prova di quasi 200 km della nuova Serie 5 Touring l’abbiamo fatta con una vettura dotata di allestimento M Sport, con interni eleganti e numerosi dettagli sportivi, ma ciò che si nota maggiormente una volta alla guida è l’ottimo livello di isolamento acustico, per nulla intaccato dal tetto panoramico in vetro lungo ben 1,052 metri e largo 90 cm che può essere coperto da una tendina avvolgibile a doppio strato realizzata in materiale isolante.

Il bagaglio può contare su più spazio: 570 litri (+10 litri rispetto al modello precedente) fino a un massimo di 1.700 litri (+30 litri) con il ribaltamento dello schienale, che adesso avviene attraverso un semplicissimo meccanismo elettrico. L’equipaggiamento di serie comprende l’azionamento automatico del cofano del bagagliaio, ma in combinazione con il Comfort Access si possono avere l’apertura e la chiusura con un movimento del piede sotto il paraurti. Resta intatta la caratteristica che differenzia la Serie 5 Touring dai competitor, ovvero l’apertura separata del lunotto.

COME SI COMPORTA

5LOR6754

Il tipico piacere di guida Bmw si trova anche sulla nuova Serie 5 Touring. Il merito va diviso in più parti: sospensioni perfezionate, riduzione del peso (quasi 100 kg) e chassis riprogettato, ma non bisogna dimenticare il passo allungato di 7 millimetri e le carreggiate anteriore e posteriore cresciute rispettivamente di 5 e 4 mm. I benefici per chi guida sono semplici: aumento dell’agilità e maggiore precisione di sterzata.

PAGELLA SERIE 5 TOURING

Se si parla di agilità di guida, però, bisogna menzionare anche l’ammortizzazione pneumatica dell’asse posteriore con regolazione automatica (di serie) che assicura un’altezza costante della vettura, lo sterzo elettromeccanico con funzione Servotronic (di serie) che offre la servoassistenza in funzione della velocità – assicurando la massima precisione di guida in curva e tanta maneggevolezza durante le manovre di parcheggio – e le ruote posteriori sterzanti. Per la prima volta, le ruote posteriori sterzanti sono combinabili adesso con la trazione integrale intelligente xDrive, per il massimo feeling di guida, come abbiamo potuto constatare durante la nostra prova con la motorizzazione 530d da 265 cv.

LA GAMMA MOTORI

Tutti i motori della nuova Bmw Serie 5 Touring fanno parte dell’ultima generazione di propulsori Efficient Dynamics, con costruzione in alluminio, termodinamica ottimizzata, più potenza e minori consumi. Al lancio sono disponibili i diesel 520d Touring 190 cv e 530d Touring da 265 cv o 248 cv (anche con trazione xDrive) e il benzina 540i xDrive Touring da 340 cv. Da luglio saranno disponibili anche i benzina 520i Touring 184 cv e 530i Touring 252 cv, più i diesel 520d xDrive, 525d Touring 231 cv e 540d xDrive Touring 320 cv. Per tutti, di serie c’è il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti, tranne per il 520d che di serie ha il manuale 6 marce.

LUSSO TECNOLOGICO

P90245027_highRes_the-new-bmw-5-series

Come la berlina, con i nuovi sistemi di assistenza anche la nuova Serie 5 Touring segue la strada della guida automatizzata ed è ancora più sicura. I sistemi comprendono la frenata d’emergenza, l’Active Cruise Control con funzione stop & go utilizzabile tra 0 e 210 km/h, l’assistente di guida in carreggiata, il Surround View che crea un’immagine in 3D (e da più punti di vista) della vettura e della zona circostante, l’assistente anti collisione laterale, il Night Vision che fornisce un’immagine video sul Control Display di persone, animali e altri oggetti a emissione di calore, il Park assist che parcheggia automaticamente e la Display Key per avviare/spegnere il motore e manovrare l’auto dall’esterno.

Con la Display Key si viene inoltre collegati permanentemente alla vettura: sul display touch a colori si può sapere se porte, finestrini e tetto panoramico sono chiusi, controllare il livello del serbatoio e l’autonomia residua, nonché farsi trasmettere sullo smartphone un’immagine tridimensionale della vettura e della zona circostante. A proposito di connettività, la nuova Bmw Serie 5 Touring mette a disposizione la ricarica induttiva per i telefoni cellulari e un hotspot Wi-Fi per collegare fino a 10 dispositivi.