Prova su strada nuova Serie 1: la piccola, grande Bmw

Può sembrare un semplice restyling ma la quantità di innovazioni rende obbligatorio parlare di una vera e propria nuova generazione. Oltre al nuovo design debuttano i motori diesel e benzina 3 cilindri. Prezzo base di 23.100 euro.

AS3Y8109-2

Marina di Scarlino (Grosseto) – L’ultima edizione della Bmw Serie 1, già sul mercato e in vendita nelle concessionarie, può sembrare un semplice restyling ma la quantità di innovazioni rende obbligatorio parlare di una vera e propria nuova generazione. È stata infatti sottoposta a una serie di ampi interventi di design nella sezione frontale e posteriore che hanno conferito uno stile più sportivo e maturo – anche se il design della prima generazione continuerà a restare ineguagliabile nonostante il linguaggio stilistico di Bmw continui ad evolversi – mentre all’interno spicca l’ambiente ancora più raffinato e sotto il cofano una maggiore potenza dei motori.

Solo una cosa non è cambiata e difficilmente cambierà: la trazione posteriore. Lanciata per la prima volta sul mercato nel 2004, la Serie 1 non ha mai rinunciato alla trazione posteriore, vanto che continua a portare con sé in quanto unica del genere nel suo segmento di appartenenza e plus da apprezzare per chi la guida.

ARRIVANO LE LUCI FULL-LED
Il cofano motore allungato, il passo lungo, gli sbalzi corti, l’abitacolo arretrato e la carreggiata larga con i passaruota posteriori particolarmente muscolosi formano le classiche proporzioni Bmw. Il piacere di guida è assicurato non solo dalla trazione posteriore ma anche dalla distribuzione dei pesi perfetta di 50:50.

Disponibile come sempre a 3 e 5 porte, anche con trazione integrale intelligente xDrive, il “viso” della nuova Serie 1 si fa notare per i gruppi ottici disegnati ex novo che apportano un contributo particolarmente intenso al look sportivo. In tutti i modelli della nuova Serie 1 i doppi proiettori circolari sono dotati di serie di luce diurna Led, mentre come optional, per la prima volta sulla Serie 1, è disponibile la luce full-Led per i fari abbaglianti e anabbaglianti.

Ulteriore optional sono le luci adattive a Led, che assicurano l’illuminazione della strada che segue l’andamento della curva e con il fascio luminoso che considera sia l’angolo di sterzata che la velocità. In combinazione con le luci adattive Led la nuova Bmw Serie 1 è dotata anche di luci fendinebbia Led con la funzione di luce di svolta.

La nuova Bmw Serie 1 ha un prezzo di partenza di 23.100 euro per la 3 porte e 23.900 euro per la 5 porte. Il top di gamma M135i xDrive ha un prezzo di 48.500 euro.

nuova bmw serie 1

ALLESTIMENTI ED EQUIPAGGIAMENTI
La nuova Bmw Serie 1 non perde il design del cockpit dal tipico orientamento verso il guidatore, ma guadagna di serie un Control Display da 6,5 pollici montato a isola in posizione centrale della plancia. In combinazione con il sistema di navigazione Professional, il classico Controller Bmw è dotato di una superficie più grande e sensibile al tatto per la scrittura di numeri e lettere e il monitor di bordo aumenta di dimensioni fino a 8,8 pollici, realizzato in una geometria nuova e particolarmente sottile.

Da vera compatta premium possiede già di serie un ampio equipaggiamento, come dimostrano l’avviamento del motore senza chiave, gli alzacristalli elettrici, gli specchietti retrovisori riscaldabili a regolazione elettrica, il tasto di selezione della modalità di guida, il volante in pelle regolabile in altezza e in direzione longitudinale, il sensore pioggia con controllo automatico delle luci, la radio Bmw Professional con lettore cd.

In alternativa alla dotazione di serie, la gamma comprende adesso gli allestimenti Advantage, Sport Line, Urban Line ed M Sport, che propongono una composizione più curata nel dettaglio di elementi di design e di equipaggiamenti.

MOTORI E TRASMISSIONI
Per la nuova Bmw Serie 1 sono disponibili cinque motori a benzina e cinque diesel con tecnologia TwinPower Turbo e omologati Euro 6. Si tratta dei nuovi motori propulsori modulari del Bmw Group, che affianco ai classici 4 e 6 cilindri segnano il debutto sulla Serie 1 di motori 3 cilindri.

Entry-level della gamma benzina è il nuovo tre cilindri da 1.5 cc e 109 cv. Troviamo poi i quattro cilindri da 1.6 cc con potenza di 136 cv (118i) e
177 cv (120i) e 2.0 da 218 cv (125i). Top di gamma super prestazionale la M135i, che con il suo sei cilindri in linea potenziato a 325 cv eroga una coppia massima di 450 Nm e permette uno scatto da 0 a 100 km/h in solo 5,1 secondi (con cambio automatico 4,9 secondi).

Quasi interamente rinnovata la gamma di motorizzazioni diesel, che prevede il tre cilindri da 1.500 cc e 116 cv, il quattro cilindri 2.0 offerto in tre diversi livelli di potenza (150, 190 e 221 cv) e la versione eco-friendly 116d EfficientDynamics Edition sulla base del 3 cilindri che promette un consumo nel ciclo combinato tra 3,8 e 3,4 l/100 km ed emissioni di CO2 tra 101 e 89 g/km. Entry-level è la 114d da 95 cv.

Oltre alla nuova 125d, anche i modelli a trazione integrale 120d xDrive e M135i xDrive sono equipaggiati di serie, rispettivamente, con il cambio Steptronic a otto rapporti e il cambio Steptronic sportivo a otto rapporti con paddles al volante e funzione Launch Control. Le altri varianti della nuova Serie 1 sono dotate di cambio manuale a sei marce.

Ad eccezione delle versioni 116i, 116d EfficientDynamics Edition e 118d xDrive, per le varianti dotate di cambio manuale è disponibile come optional il cambio Steptronic a otto rapporti, che da questa nuova generazione di Serie 1 si dota della funzione “cambiata previdente”. Nelle versioni con sistema di navigazione, il cambio provvede, anche quando non è impostata una destinazione, ad adattare il cambio-marcia alla situazione della strada. In base ai dati di navigazione, quindi, il sistema riconosce e considera per esempio una curva o un incrocio e scala preventivamente la marcia.

CONNECTEDDRIVE DA PRIMA DELLA CLASSE
Come ormai prassi Bmw, anche la nuova Serie 1 è dotata di serie di una carta SIM integrata, premessa per le funzioni chiamata di emergenza intelligente e TeleServices, nonché per i servizi su base internet come i ConnectedDrive Services, con il portale internet Bmw Online, ma anche il servizio d’informazioni Concierge Services, Remote Services e le informazioni sul traffico in tempo reale Real Time Traffic Information (RTTI).

Oltre all’ampliamento della gamma dei servizi integrabili successivamente nella vettura attraverso le app (come Facebook o Twitter), vanno segnalati il nuovo Park Assist che supporta nel parcheggio non solo parallelo ma anche trasversale, l’Active Cruise Control con stop & go e funzione frenante, che permette di guidare nel traffico facendo avanzare la vettura a velocità minima e rispettando una distanza adeguata di sicurezza programmabile, e l’aggiornamento delle mappe del navigatore che adesso avviene con la semplice connessione Internet come si trattasse di un normale upgrade di un’app sul nostro smartphone.