Tra le variabili che possono influire sul costo dell’RC auto c’è anche il codice di avviamento postale della propria città. Secondo un’analisi effettuata da Facile.it, infatti, in alcune grandi città italiane vivere in un quartiere piuttosto che in un altro può far aumentare fino al 36,4% l’importo del miglior premio disponibile.

Simulando la richiesta di assicurazione per un uomo di 42 anni, impiegato, coniugato, prima classe di merito da meno di un anno e che guida una station wagon 1.4 (unica vettura del nucleo familiare), il sito ha evidenziato come risiedere in una determinata zona della città, a volte anche da un lato o dall’altro della stessa strada, possa incidere sul costo dell’assicurazione: se a Firenze la differenza di prezzo massima è tutto sommato contenuta (+2,15% fra chi risiede nell’area con la migliore tariffazione e quella con la peggiore), nelle altre città oggetto dell’indagine le diversità aumentano.

Restano sotto la soglia della doppia cifra solo Genova (+8,25%) e Milano (+9,99%); la superano invece Roma (+10,73%), Torino (+11,90%), Bari (+18,60%) e Napoli. Tra i capoluoghi di provincia presi in esame fanno eccezione Bologna, Venezia, Cagliari e Palermo, dove nonostante la differenza di Cap la migliore offerta disponibile resta identica. Nella città partenopea, la migliore offerta disponibile per i Cap 80127, 80128 e 80129 è inferiore del 36,4% rispetto a quella disponibile per il Cap 80139. Ma non è sempre così: alcune assicurazioni, infatti, scelgono di mantenere in tutto il territorio urbano la stessa tariffa.